rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Basket

Serie B: I Raggisolaris Faenza ospitano Civitanova Marche

Ultima di andata per Faenza contro il fanalino di coda Civitanova

Ultimo impegno del girone d’andata per i Raggisolaris, di scena domenica alle 18.00 al PalaCattani contro la Virtus Civtianova Marche, ultima in classifica insieme alla Sutor Montegranaro. Una partita da non sottovalutare per la squadra di coach Garelli, alla ricerca della quarta vittoria consecutiva casalinga.

L’AVVERSARIO - Il girone d’andata dei Raggisolaris termina al PalaCattani contro la Virtus Civitanova Marche, ultima in classifica con una vittoria all’attivo arrivata nella seconda giornata di campionato. I marchigiani stanno vivendo una stagione travagliata, sottolineata dai numeri di attacco e difesa: 55.1 punti di media segnati a partita (peggior attacco del girone) e 70 di media subiti, una cifra comunque più che accettabile. Dato consolatorio è che l’unico successo della Virtus è arrivato nello scontro diretto contro la Sutor Montegranaro, avversaria con cui al momento sta duellando per evitare l’ultimo posto che condanna alla retrocessione diretta in serie C Gold. Il favore dei pronostici non vale niente. Civitanova ha chiuso il 2021 perdendo di misura in casa di Cesena e per i Raggisolaris l’errore più grande sarebbe proprio sottovalutare questo avversario cui non manca il carattere.

Coach Marco Schiavi allena un gruppo molto giovane, al secondo posto nel girone nella classifica di impiego degli under, puntellato da una solida base di senior. I migliori realizzatori con 10.6 punti di media sono infatti l’ala Gianpaolo Riccio e l’ala\pivot Emanuele Musci, seguiti dal playmaker Valerio Costa con 8, giocatore con tanti anni di militanza in serie B, arrivato poco prima di Natale per portare esperienza. Completano il reparto senior la guardia Matteo Felicioni e l’ala Nicholas Dessì. Tra gli under, un ruolo di primo piano se lo sta ritagliando il playmaker classe 2000 Francesco Guerra, impiegato con grande continuità come la guardia\ala Andrea Pedicone (2001). Giocatori di prospettiva sono anche il playmaker Tommaso Cognigni (2001) e le guardie Giorgio Montanari (2003) e Flavio Seri (2005).

Quella di domenica sarà la terza volta che le due formazioni si sfidano (i precedenti risalgono alla stagione 2019/20) e il bilancio è di perfetta parità.

IL PREPARTITA - “Dobbiamo assolutamente vincere per riscattare la sconfitta ad Ozzano – sottolinea il primo assistente Simone Lilli – dove abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità. Abbiamo lavorato duramente in settimana soprattutto dal lato difensivo curando ogni dettaglio, perché vogliamo subito ritornare ad avere la difesa come nostro punto di forza. Con Civitanova Marche mi aspetto una gara difficile, perché sono le classiche partite da non prendere sottogamba e non dovremo farci ingannare dalla loro classifica. Vincere sarebbe fondamentale per approcciarci nel migliore dei modi ad una prima parte di girone di ritorno davvero dura. Come sempre sarà il nostro pubblico a darci la carica per giocare una grande gara”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: I Raggisolaris Faenza ospitano Civitanova Marche

RavennaToday è in caricamento