rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Basket

Un'OraSì da applausi tiene testa a Verona e cede solo nel finale

Non basta una prestazione maiuscola della squadra di coach Lotesoriere per portare a casa i due punti. Punteggio finale di 81-78

Un’OraSì Ravenna da applausi tiene testa a Verona e cede solo nel finale, con la tripla del pareggio che si ferma due volte sul ferro. Su palco dell’AGSM Forum finisce 81-78, una partita vibrante tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Al primo quarto di grande sostanza dei padroni di casa, terminato 30-20, l’OraSì risponde con un’ottima seconda frazione (17-25), trovando il vantaggio e chiudendo a -2 all’intervallo. Nel terzo quarto la Tezenis prova l’allungo ma Ravenna risponde colpo su colpo, nel quarto quartro le difese dominano e la partita si risolve solo nell’intensissimo finale. Non basta un Cinciarini in formato super, con 26 punti e 7/7 da tre punti. 

Verona-Ravenna, la gara

OraSì in campo con Tilghman, Cinciarini, Arnaldo, Sullivan, Simioni. Dopo la tripla di Cinciarini Verona vola con Rosselli, che ne mette 9 di seguito, a cui rispondono il capitano, ancora dall’arco e Simioni  (12-8). Gli scaligeri tirano con il 100% dal campo, coach Lotesoriere è costretto a chiamare timeout (22-10).  Cinciarini mette la terza tripla di giornata e porge un prezioso assist per Simioni, Tilghman segna in sospensione sulla sirena ma dall’altra parte Verona continua a produrre (27-17).  Entrano Oxilia, Denegri, Berdini e Gazzotti, non si segna per qualche minuto poi l’assist di Cinciarini per Denegri che colpisce dalla distanza, il primo quarto finisce 30-20.
Il secondo quarto è di marca OraSì, la difesa mette pressione e le percentuali di Verona si abbassano, Ravenna c’è con Sullivan, Denegri, Berdini recupera praticamente tutto lo svantaggio (34-32, timeout coach Ramagli). Sotto il tifo incessante dei 50 tifosi giallorossi al seguito l’OraSì insiste, Berdini dalla lunetta e il tap in di Oxilia chiudono il controparziale di 9-19 che riporta avanti Ravenna (38-39). La partita non ha un attimo di sosta, rientra Cinciarini, Candussi trova una tripla aperta (45-40) a cui rispondono il capitano giallorosso e Oxilia per la nuova parità a quota 45. Rosselli mette il canestro del 47-45 con cui le squadre vanno all’intervallo lungo.   

La sfida nella sfida tra Rosselli e Cinciarini è leit motiv anche del terzo quarto, quando Verona sale a +5 poi “Cincia” dall’arco e Tilghman firmano il 55-55. Caroti con un gioco da tre punti riporta avanti i suoi, i tre liberi di Cinciarini per la nuova parità. La lotta sotto le plance è senza esclusione di colpi, Rosselli con grande esperienza si guadagna i liberi del +6, ma ancora una volta il capitano giallorosso risponde dalla distanza (66-63). Verona tiene il piede sull’acceleratore e prova lo strappo (71-63), Ravenna non molla un centimetro e resta lì, 71-66 all’ultima pausa.
Difese in evidenza, non si segna per oltre quattro minuti poi l’appoggio di Sullivan riporta Ravenna ad un solo possesso (71-68). La tripla di Denegri viene sputata dal ferro, Verona attacca l’area e trova i quarti falli di Cinciarini e Tilghman, coach Lotesoriere vuole parlarci su (73-69 a tre minuti e mezzo dal termine). La Tezenis allunga 77-69, Ravenna non molla con Tilghman e Sullivan (77-73, a due e tredici, timeout Ramagli). L’OraSì morde e la tripla di Tilghman vale il -1. I liberi di Johnson e di Tilghman per il 79-78 ad un minuto dalla fine, il punteggio non cambia fino ad otto secondi dal termine, quando il fallo di Sullivan sulla sirena manda in lunetta Anderson, che mette i liberi. Ravenna prepara l’ultima azione, ma per due volte la tripla del pareggio muore sul ferro. Finisce 81-78, ma tanti applausi per l’OraSì (Ravenna Basket). 

Verona-Ravenna, il tabellino

Tezenis Verona-OraSì Ravenna 81-78 (30-20, 47-45, 71-66)

Verona: Adobah NE, Caroti 10, Casarin, Johnson 14, Candussi 7, Nonkovic NE, Rosselli 23, Pini 5, Anderson 11, Udom 5, Grant 3, Spanghero 3. All.: Ramagli

OraSì Ravenna: Tilghman 18, Berdini 7, Cinciarini 26, Gazzotti, Arnaldo, Denegri 7, Giovannelli NE, Sullivan 8, Oxilia 6, Simioni 6. All.: Lotesoriere. Assistenti: Zambelli, Villani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'OraSì da applausi tiene testa a Verona e cede solo nel finale

RavennaToday è in caricamento