rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio Cervia / Via del Lavoro, 39

Calcio femminile, Romagna Women in semifinale di Coppa Italia

Con la convincente vittoria sul Nubilaria le romagnole volano in semifinale. Domenica di nuovo in campo per la prima partita di ritorno del campionato

In un terreno intriso di pioggia, caduta fino a poco prima della gara, si affrontano Nubilaria e Romagna Women per l'incontro valido per i quarti di finale della Coppa Italia di categoria. Inizio match a favore della squadra granata, con le gialloblù in difficoltà per il terreno scivoloso, che trovano il vantaggio al minuto 14 con Amadini su azione susseguente a calcio d'angolo. Lo svantaggio subito ha il potere di fare capire alle gialloblù che giocando palla a terra è possibile mettere in difficoltà le avversarie, cosa che per i restanti 80 minuti le consentono di diventare le assolute padrone del campo. Il pareggio di Zani al minuto 30 è la logica conseguenza del gioco espresso dalle romagnole.

Se la prima frazione si chiude in parità 2-2, dopo il vantaggio gialloblù di Emiliani risponde ad un minuto dal termine Manfreda, la ripresa è un monologo gialloblù. Quattro reti nei primi dodici minuti mettono in cassaforte il passaggio alle semifinali di Coppa. Mattatrici del match i bomber della squadra gialloblù, Zani ed Emiliani, autrici di una tripletta a testa. Nel tabellino dei marcatori mette la firma Muratori a suggello di una partita straordinaria per intensità e qualità del gioco espresso. Tutta la squadra ha giocato con abnegazione mettendo in mostra una condizione fisica da fare invidia alle avversarie, ben presto sulle ginocchia, con la forza di correre fino al novantesimo nonostante il campo pesante.

Detto delle bomber della squadra, una nota di merito al centrocampo con una Rondinini autentico baluardo e rubapalloni ed una Muratori playmaker autrice della più bella partita della stagione, finalmente calata in un ruolo disegnato apposta per esaltare le sue qualità. In difesa oltre alla conferma della sempre positiva Sproccati ha fatto il suo esordio dal primo minuto Crociani, sulla corsia di destra, che senza tradire la minima emozione si è subito calata nella parte dialogando frequentemente sia con Petrini che con il centrocampo. Il pacchetto arretrato era completato da Severi, diga insormontabile nella ripresa e da Milandri sempre elegante e puntuale nelle chiusure. A difesa dei pali riconferma per la giovanissima Pacifico anche oggi autrice di pregevoli interventi. Nella ripresa Piolanti opera tutte e 5 le sostituzioni a disposizione.

Sì può cosi segnalare l'ingresso di Mazzi unitamente a quello della sempre più convincente Melis. Calia prende il posto di Rondinini, Milella quello di una esausta Sproccati e Casadei al posto di Soglia. Prima di chiudere il racconto del match, una nota sull'ingresso in campo di Casadei, che ha fatto vedere in poco più di 20 minuti una volta di più tutte le sue qualità; ha dimostrato di sapere sempre qual'è la giocata giusta da fare prova ne è che in due spezzoni di partita ha confezionato il suo quarto assist ed in più si è presentata al tiro, segno di personalità. Il futuro sarà sicuramente tutto dalla sua parte.

Archiviata la conquista della semifinale ora la testa torna al campionato, domenica a Montaletto di Cervia arriverà la Union Sammartinese per il derby in programma nella prima giornata di ritorno. Il fischio d'inizio sarà alle ore 14.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio femminile, Romagna Women in semifinale di Coppa Italia

RavennaToday è in caricamento