Calcio

Il Faenza di scena a Fosso Ghiaia, Moregola: "Serve continuità di gioco per tutta la gara"

La partita sul campo del Fosso Ghiaia sarà un test probante, con un avversario che all’esordio ha vinto 3-0 a Castrocaro

Dopo la vittoria di misura sul Fratta nel turno casalingo giocato però sul campo di Mordano, a 18 km di distanza per l’indisponibilità del “Bruno Neri”, il Faenza affronta domenica 19 settembre la trasferta di Fosso Ghiaia. Nell’esordio in campionato sono arrivati i tre punti, ma, dopo i primi brillanti 20 minuti, il Faenza ha fatto un passo indietro sul piano del gioco, rispetto alla gran vittoria in Coppa con l’Osteria Grande che ha portato al passaggio del turno e al secondo match della competizione che sarà il 22 settembre al “Bruno Neri” contro il Zola Predosa.

“Il risultato è importante - sottolinea l’allenatore faentino Moregola – ma la squadra deve avere continuità di gioco per tutta la gara, senza cali di tensione. Il Fratta era avversario tosto con giocatori esperti, e poi il gran caldo non ha aiutato, ma senza dubbio è necessario cercare il gioco e non solo gestire”.

La partita sul campo del Fosso Ghiaia sarà un test probante, con un avversario che all’esordio ha vinto 3-0 a Castrocaro. Motivatissimo il mister Fulvio Assirelli, ex del match come i fratelli Diego e Lorenzo Franceschini, e il giovane attaccante Christian Fagnocchi. A dirigere la gara a Fosso Ghiaia l’arbitro Stefano Zampini della sezione di Ravenna, coadiuvato dagli assistenti Matteo Giacomoni di Cesena e Paolo Giuseppe Silvestri di Ferrara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Faenza di scena a Fosso Ghiaia, Moregola: "Serve continuità di gioco per tutta la gara"

RavennaToday è in caricamento