rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia Brisighella

Fabbrica di castagne a rischio, Coldiretti: "Fondamentale mantenere produzione e posti di lavoro"

Il presidente Dalmonte: "Si eviti a tutti i costi lo spostamento della produzione o la riduzione dei posti di lavoro, anche aprendo un nuovo percorso ragionato di riconversione"

“E’ fondamentale che Ortofrutticola del Mugello, in quanto storico punto di riferimento economico ed occupazionale per residenti e castanicoltori dell’alta collina rimanga a Marradi e quindi che si eviti la delocalizzazione produttiva, ma al contempo, nelle more della vertenza che ha congelato il lavoro dei dipendenti a tempo indeterminato e delle maestranze stagionali, ci preme sottolineare la forte capacità di assorbimento di manodopera del bacino agricolo e agroalimentare ravennate, pronto a collaborare e a garantire da subito alternative occupazionali”. Così Coldiretti Ravenna, tramite il suo Presidente Nicola Dalmonte, interviene in merito alla situazione dei lavoratori della fabbrica di marroni, auspicando che “si eviti a tutti i costi lo spostamento della produzione o la riduzione dei posti di lavoro, anche aprendo un nuovo percorso ragionato di riconversione - ed evidenziando - la disponibilità di molte realtà agricole, in primis dell’alta collina e del Faentino, ad assumere la manodopera avventizia attualmente senza lavoro”.

“L’agricoltura di qualità del nostro territorio – aggiunge il Direttore di Coldiretti Ravenna Assuero Zampini – alla luce anche delle restrizioni Covid che hanno reso più complesso il reperimento di manodopera specializzata proveniente dall’estero e date le necessarie e indispensabili operazioni colturali già avviate in vista della buona riuscita delle campagne produttive 2022, è in grado di dare una risposta occupazionale forte e concreta atta da alleviare le difficoltà che stanno attualmente vivendo le maestranze della fabbrica di Marradi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabbrica di castagne a rischio, Coldiretti: "Fondamentale mantenere produzione e posti di lavoro"

RavennaToday è in caricamento