Come si fanno le pubblicazioni di matrimonio a Ravenna?

Una guida per scoprire come funziona la domanda di matrimonio con rito civile o religioso a Ravenna, gli sportelli a cui rivolgersi e le tappe da affrontare per i futuri sposi

Per le coppie che hanno deciso di celebrare il proprio amore con il matrimonio ci sono diverse cose a cui pensare, fra cui anche alcuni passaggi "burocratici", come le pubblicazioni di matrimonio.

Cosa sono le pubblicazioni?

Le pubblicazioni di matrimonio sono un passo fondamentale per le coppie in proncinto di sposarsi. Innanzitutto è bene sapere che possono fare richiesta delle pubblicazioni due persone di diverso sesso e di stato libero, ovvero non legati da un precendete matrimonio civile o religioso con effetti civili; non legate tra loro da vincoli di parentela; maggiorenni o che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età se muniti di autorizzazione del Tribunale dei Minorenni; in possesso del “nulla osta” o "cerificato di capacità matrimoniale" del proprio Stato nel caso di cittadini stranieri.

Domanda di matrimonio

La domanda di matrimonio con rito civile o religioso deve essere presentata all’Ufficio di Stato Civile. Per le pubblicazioni gli interessati, o persona da loro incaricata, devono presentarsi all’Ufficio di Stato Civile nei giorni di apertura (a Ravenna in via Berlinguer 68. Orari dal lunedì al venerdì 8-13, sabato 8-12.30), preferibilmente 60 giorni prima della data prevista per il matrimonio.
Successivamente, viene concordato un appuntamento con i futuri sposi per la firma della pubblicazione e nel frattempo l’ufficio provvede alle verifiche e alla produzione dei documenti necessari.

I luoghi magnifici in cui sposarsi con rito civile a Ravenna

Le pubblicazioni rimangono esposte 8 giorni all'Albo on-line pubblicato sul sito del Comune di Ravenna. Alla scadenza dell’affissione, e di ulteriori tre giorni previsti per eventuali ricorsi di terze persone in Tribunale, viene rilasciato il nulla osta alla cerimonia. Il matrimonio in ogni caso deve svolgersi entro 180 giorni dalla pubblicazione.
E’ necessario munirsi di una marca da bollo (da 16 euro) se i futuri sposi sono entrambi residenti a Ravenna, di due marche da bollo, se i futuri sposi non sono entrambi residenti a Ravenna.

Per il rito religioso

Per chi intende sposarsi con rito religioso il primo referente è il parroco, il quale sottopone i futuri sposi alla formalità del Consenso religioso. Per questo passo i documenti da presentare sono:

  • il certificato di Battesimo.
  • il certificato di Cresima. 
  • il certificato di Stato libero ecclesiastico. 
  • l'attestato di partecipazione al corso prematrimoniale. 
  • il nulla osta ecclesiastico.

Il parroco, una volta controllato che tutti i documenti siano in regola, rilascerà la richiesta di pubblicazioni da presentare al Comune. A questo punto vengono elaborate due diverse tipologie di pubblicazioni: le pubblicazioni di matrimonio civile per il Comune e quelle ecclesiastiche che saranno affisse presso le parrocchie degli sposi (ovvero quella in cui si celebrerà la messa e quelle di residenza degli sposi, se diverse), per 8 giorni (comprese due domeniche).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Contatti utili

Per tutte le informazioni e per prendere appuntamento occorre rivolgersi all'Ufficio di Stato Civile di Ravenna
Indirizzo: via Berlinguer 68
Telefono: 0544 482482
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 8-13, sabato 8-12.30

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Azienda in crisi e lavoratori a rischio, lo sfogo di una dipendente: "Ci hanno abbandonati"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, 53 nuovi casi nel ravennate: anziani positivi in casa di riposo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento