rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
social Lugo

Colpito gravemente dalla piena, lo storico negozio di vinili riparte con i "dischi alluvionati"

"Ci hanno contattato in tanti per portarci i loro dischi e salvarli dal fango. Quelli che abbiamo recuperato ci hanno dato lo spunto per allestire dei veri e propri banchetti di 'dischi alluvionati' che abbiamo messo in vendita, a offerta libera, per raccogliere fondi"

I dischi in vinile che si sono bagnati non vanno buttati via, ma possono essere recuperati. E, come accaduto al 'Flexi' di Lugo, possono aiutare alla ripartenza. Lo storico negozio di musica, aperto da Lorenzo Guerra nel 1984, ha subito gravi danni dall'alluvione. Nei suoi locali, inoltre, è ospitata l'associazione "12 pollici social club" che si occupa da circa due anni di promozione musicale e culturale ed è presieduta da Simone, figlio di Lorenzo. Anche l'archivio di vinili dell'associazione, con strumenti, casse, pc sono finiti sott'acqua. "Ma non abbiamo buttato tutti i dischi via. Per molti è bastato pulirli per poterli riascoltare", spiega Simone.

Per sottolineare questo concetto hanno lanciato la campagna social "I dischi bagnati non si buttano" sulle loro pagine social. "Ci hanno contattato in tanti per portarci i loro dischi e salvarli dal fango. Quelli che abbiamo recuperato, insieme agli altri del nostro archivio, ci hanno dato lo spunto per allestire dei veri e propri banchetti di 'dischi alluvionati' che abbiamo messo in vendita, a offerta libera, per raccogliere fondi. E il giorno della nostra riapertura abbiamo avuto un bel via vai di gente".

Il Flexi" riparte grazie ai "dischi alluvionati"

Flexi e l'associazione hanno anche attivato una raccolta fondi online che ha avuto risonanza su diversi blog internazionali, appassionati del settore. "Hanno parlato di noi siti inglesi e tedeschi - aggiunge Simone - siamo la realtà più longeva della Bassa Romagna e l'unico negozio di dischi di vinile ad avere avuto danni da quest'alluvione. È vero, il vinile è un prodotto di nicchia, fa meno audience di altre realtà culturali. Ma noi quel gruppo di appassionati vogliamo continuare a coltivarlo".

La loro raccolta fondi passa anche attraverso eventi e punta ad aiutare altre realtà del territorio. "Il 23 giugno siamo stati invitati come associazione a Formigine, in provincia di Modena - prosegue Simone -, parteciperemo in piazza Calcagni a una serata con i principali deejay della regione". Ci saranno, tra gli altri, Enzo Persueder, storico deejay del 'Bandiera Gialla' di Rimini, con Big Bonvi. "Avremo uno stand nel mercatino 'Vinili in piazza' nel quale faremo musica e presenteremo il nostro crowfunding".

Ma anche a Lugo altre iniziative vedranno protagonista l'associazione e il negozio: "Il cinque luglio saremo presenti in uno dei 'Mercoledì sotto le stelle' in piazza al Pavaglione. Anche lì - conclude Simone - promuoveremo la nostra musica e la nostra realtà". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito gravemente dalla piena, lo storico negozio di vinili riparte con i "dischi alluvionati"

RavennaToday è in caricamento