Altro Faenza

Pallanuoto, le troppe assenze fanno crollare la squadra del Centro sub nuoto Faenza

Arriva un pesantissimo 20 a 1 per la squadra manfreda di serie C. Sconfitte anche le formazioni giovanili

Fine settimana senza soddisfazioni per le squadre di pallanuoto del Centro Sub Nuoto Club 2000 di Faenza, anche se in ciascun caso non mancano segnali incoraggianti di crescita contro formazioni ben più rodate. Alla quarta partita in Serie C della neopromossa, e nell’occasione incompleta, prima squadra arriva una pesantissima sconfitta, dopo quelle in parte “contenute” con Tolentino (5 a 9), Moie (7 a 8), BluGallery Team San Severino Marche (7 a 14). A colpire con un indiscutibile 20 a 1 (3-0; 5-0; 9-1; 3-0) è stata la Persicetana di San Giovanni in Persiceto che ha ricevuto il team faentino alla piscina “Carmen Longo” di Bologna.

L'incontro si è aperto con un po' di schermaglie iniziali e con palloni persi da entrambe le formazioni, poi i padroni di casa hanno preso in mano il pallino del gioco e sono riusciti ad imporre un ritmo che i faentini non hanno saputo reggere. Bravo il portiere Marchi, allo scadere del primo tempo, a neutralizzare un tiro di rigore di Tugnetti, il quale però è stato lesto ad avventarsi sulla ribattuta e a concludere con il quinto gol emiliano. Nel terzo tempo, su una delle poche sbavature difensive dei persicetani, Bandini ha rubato palla a metà campo presentandosi solo davanti al portiere che non è riuscito ad evitare il gol della bandiera degli ospiti. Dopo la rete faentina, però, la Persicetana ha ripreso in mano il gioco con intensità e determinazione andando ancora a segno, fino al 20 a 1 conclusivo.

“Ci siamo presentati a Bologna solo in 11 - precisa l’allenatore-giocatore Michele Solaroli -, a causa di vari infortuni e altri impegni personali inderogabili: eravamo troppo pochi per una partita come quella con la Persicetana. E’ stata una gara molto difficile da gestire dal punto di vista atletico e dei cambi; ci siamo dovuti arrangiare in qualche modo. Al completo avremmo potuto giocarcela meglio, anche se va riconosciuta la superiorità dei nostri avversari”.

CSNC Faenza: Marchi, Cimatti, Benedetti, Solaroli M., Bandini 1, Ponti, Bacci, Fiumana, Maretti, Messina, Landi. All.: Solaroli M.. Arbitro: Ponchi.

Delusione anche per la formazione Under 13; dopo il successo all’esordio nel Campionato regionale organizzato dall’Uisp per 7 a 3 sulla Waterpolo Forlì della settimana precedente, il team faentino ha ricevuto domenica scorsa nell’ambito della 5^ giornata la Rari Nantes Bologna 1, che ha imposto, con il risultato di 3 a 16, la sua maggior prestanza fisica dovuta in buona parte al fatto che i suoi ragazzi sono molto vicini al limite superiore d’età. Va ricordato che il Centro Sub Nuoto deve recuperare due gare: quella a Riccione (1^ giornata) e quella con il President Bologna (2^ giornata). La squadra allenata da Giulia Bonoli giocherà il prossimo turno sabato 26 marzo alle 17 a Bologna contro lo Sterlino.

Il weekend pallanuotistico della società di Faenza si è concluso domenica sera quando gli Under 16 di coach Piero Calderoni sono scesi in acqua allo Stadio del Nuoto contro i padroni di casa della Polisportiva Comunale Riccione, nell’ambito della 2^ giornata nel Girone 2 del Campionato regionale Fin di categoria. La sconfitta per 12 a 3 relega i faentini all’ultimo posto della classifica assieme a Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, le troppe assenze fanno crollare la squadra del Centro sub nuoto Faenza
RavennaToday è in caricamento