menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, la Rekico a San Miniato per sfruttare il primo match point

Con una vittoria la Rekico raggiungerebbe la semifinale play off di serie B per la prima volta e in caso di sconfitta scenderà nuovamente in campo domenica

Primo match point per la Rekico. Dopo aver vinto gara 1, 81-69 davanti al pubblico amico, i faentini proveranno a chiudere la serie mercoledì sul campo della Credit Agricole San Miniato (palla a due ore 18), altra sfida che promette emozioni. Non sarà però semplice espugnare il fortino toscano, perché la squadra di coach Barsotti si esalta davanti ai propri tifosi e infatti tutto lascia presagire che andrà in scena un’altra battaglia.

Con una vittoria la Rekico raggiungerebbe la semifinale play off di serie B per la prima volta e in caso di sconfitta scenderà nuovamente in campo domenica alle 18 al PalaCattani nella decisiva gara 3. Come sempre i Raggisolaris avranno al loro seguito molti tifosi che da Faenza partiranno in pullman e in automobile alla volta di San Miniato, sfruttando anche il giorno di festività per godersi una giornata sulle splendide colline toscane prima della partita. La gara di domani sarà trasmessa in diretta su LNP Channel, il canale Youtube della Lega Nazionale Pallacanestro.

“Sappiamo che ci aspetta un’altra gara molto dura e questa volta dovremo essere perfetti sin dal primo minuto – spiega coach Massimo Friso – non pagando l’emozione come è accaduto domenica in gara 1. Il fatto di esordire nei play off in casa ci ha fatto sentire la pressione ed infatti abbiamo impiegato oltre venti minuti per entrare in partita, ma poi abbiamo reagito e giocato un ottimo terzo quarto. Proprio da quella reazione dobbiamo ripartire, stando molto attenti all’aggressività e alla difesa di San Miniato che sarà ancora maggiore di quella vista al PalaCattani. Essendo con le spalle al muro, i suoi giocatori daranno ancora di più e inoltre avranno il sostegno del loro caldissimo pubblico, che in molte occasioni è stato determinante. In questi due giorni abbiamo studiato qualche accorgimento tattico e soprattutto delle nuove soluzioni offensive, perché domenica San Miniato ci ha concesso soltanto 17 tiri da tre grazie ai cambi sistematici di marcatura e con il gioco dentro all’area non siamo stati incisivi. Siamo pronti e carichi per questo ennesimo esame di maturità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento