Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Il cuore di Ravenna batte per il Giro: grande folla per la partenza della tappa dantesca

Vetrine in rosa e centro storico 'assediato' per la partenza della corsa rosa. Ravenna si riempie e mostra tutta la sua passione per il Giro d'Italia

Il cuore dei ravennati batte forte per la partenza del Giro d'Italia. Il grande evento sportivo attira una grande folla nel centro storico. Non solo i ciclisti e tutta la 'carovana' che segue la corsa, il Giro richiama cittadini, turisti e curiosi, riaccendendo di calore l'atmosfera del centro dopo il lungo periodo di restrizioni dovute all'emergenza Coronavirus. Telecamere, appassionati in bicicletta, spettatori in cerca di un'occasione per assistere al grande spettacolo che accompagna il Giro d'Italia, mentre già la città pensa a un progetto per tornare a ospitare la corsa nei prossimi anni.

Venerdì mattina il centro storico di Ravenna si presenta completamente diverso dal solito con la carovana della 'corsa rosa' che parte già dalla stazione. Lungo tutto viale Farini è numeroso il pubblico che osserva affascinato le auto ammiraglie e i bus dei team. Certo, le limitazioni poste dal Covid si sommano alle normali precauzioni della corsa, ma questo non ferma la gente, che si affaccia dalle transenne per vedere passare un campione, scrutare da vicino le bici e guardare tutto il mondo che ruota attorno ai corridori del Giro. Biciclette, maglie, caschi, borracce, ma dai bus del convoglio si vedono spuntare anche oggetti quotidiani (e necessari) come detersivi e lavatrici.

Addentrandosi sempre più nel centro storico si vedono tanti tavolini occupati, specialmente nei locali che offrono un 'punto panoramico' per l'inizio della tappa. Su via di Roma, via Paolo Costa e via Serafino Ferruzzi si vedono i ciclisti scaldare i muscoli in sella alle loro bici in attesa della partenza. In via Mariani l'intrattenimento continua con il villaggio commerciale dove sono presenti tanti stand con gadget e oggetti in esposizione. Nelle vetrine di bar e negozi si vedono palloncini e magliette rosa dedicate alla tappa.

Nel frattempo c'è chi aspetta, chi vorrebbe attraversare le strade ma non può, chi è entusiasta, chi si lamenta, chi cerca uno spazio tranquillo per guardare, chi pensa che ci sia troppa ressa. Ai lati di piazza del Popolo gran folla per sbirciare i campioni delle varie squadre sfilare sul palco, dove è esposta la coppa del vincitore. In piazza Garibaldi e davanti al Teatro Alighieri la gente si assiepa per osservare la partenza.

Quando manca ancora mezz'ora all'avvio della tappa l'emozione sale anche fra la gente: tutti cercano un angolo libero per vedere passare i corridori, per partecipare alla gara. Anche i negozianti più vicini al percorso si fermano e si mettono sulla porta per guardare la corsa rosa. Infine le auto del convoglio si piazzano, si sente il conto alla rovescia in piazza Garibaldi e la corsa parte. Subito verso la Tomba di Dante, per un omaggio al Sommo Poeta nel 700esimo anniversario della sua morte. Poi la sfilata in via da Polenta, via Corrado Ricci, piazza Caduti per la Libertà, le vie Guidone, Mentana, Matteotti, Cavour, Maggiore e la Faentina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cuore di Ravenna batte per il Giro: grande folla per la partenza della tappa dantesca

RavennaToday è in caricamento