menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ravenna beffato nel finale dall'Imolese: derby senza vincitori nè vinti

Tanto Ravenna e poca Imolese in un primo tempo chiuso col vantaggio degli ospiti. 

Il derby termina senza vincitori né vinti, nonostante il Ravenna sia andato vicino a sbancare il Galli. Un pareggio che a mister Luciano Foschi non va giù: “Abbiamo buttato via una vittoria già acquisita, una partita in cui non abbiamo accusato nulla nei 90 minuti poi nei recupero abbiamo commesso tutti gli errori che non avevamo commesso prima. Sono molto molto arrabbiato. Ci sta sulla carta di venire a Imola e pareggiare uno scontro diretto, ma la mia squadra ha dominato il primo tempo senza rischiare nulla, nella ripresa i nostri avversari hanno spinto ma noi abbiamo avuto le occasioni per chiuderla ed invece abbiamo subito il pareggio in una mischia all’ultimo. Abbiamo lasciato due punti che per noi che lottiamo per la salvezza sono vitali.”

Tanto Ravenna e poca Imolese in un primo tempo chiuso col vantaggio degli ospiti. Pronti, via e i giallorossi passano subito in vantaggio ma Cauz, autore del colpo di testa vincente, è in fuorigioco e il direttore di gara annulla tutto. L’Imolese prende campo ma la linea difensiva ospite non soffre, anzi. Nasce proprio da un perfetto lancio di Caidi – dopo una traversa colpita da Giovinco al 21’ – la rete del vantaggio. Mokulu beffa con un colpo di testa dal limite dell’area un Gian Maria Rossi in uscita. I ragazzi di Atzori accusano il colpo e sfiorano il doppio svantaggio ma, ancora una volta, l’arbitro annulla per fuorigioco. E’ l’ultima emozione di un primo tempo che ha costretto Capitan Carini all’uscita dal campo per un infortunio al polso; al suo posto Ingrosso e Della Giovanna scala al centro della difesa.

Ritmi blandi in una seconda frazione con pochissime emozioni ma che si accende nel finale grazi ai cambi. Il Ravenna, orfano di Mokulu per infortunio, si limita a difendersi da sterili azioni offensive rossoblù. La prima occasione capita al 26’ sui piedi di Nocciolini che, lanciato dopo un errore di Alimi, smorza troppo. Da lì in poi solo Imolese che negli ultimi 10’ di gioco crea almeno 3 nitide palle goal senza trovare la via della rete. I ragazzi di Atzori, però, ci credono e Chinellato, a pochi secondi dalla fine, è il più lesto di tutti ed insacca la sua terza rete consecutiva. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento