menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scherma, il Circolo della Spada di Cervia guadagna una medaglia di bronzo ai "Test Event"

Cinque atleti cervesi sono stati coinvolti nei test della federazione rivolti ai migliori atleti delle categorie Cadetti e Giovani di spada e fioretto

A Formia e a Lignano Sabbiadoro dal 12 al 15 febbraio si sono svolti i "Test Event" di scherma per l’arma della spada e del fioretto nelle rispettive categorie cadetti e giovani, maschile e femminile. I Test fanno parte del progetto della Federazione Italiana Scherma per la ripartenza dell’attività agonistica nazionale, e consistono nell’organizzazione di impegni sportivi a “numero chiuso” in cui vi è una selezione per i primi 63 atleti di ranking nazionale (per la spada) e i primi 49 atleti di ranking nazionale (per il fioretto). 

Il Circolo della Spada Cervia è stato presente in tutte e quattro le giornate dei Test presentando ben quattro atleti spadisti a Formia, Giada Russo e Valeria Malavolti selezionate per la prova Cadette di spada, Giulia Amici e Matteo Galassi selezionati per la prova Cadetti e Giovani rispettivamente femminile e maschile, mentre per il fioretto ha partecipato Beatrice Fava nella categoria Giovani.

"Questa numerosa partecipazione di atleti da parte della nostra società a queste prove d’alto livello selettivo mostra la forza di tutto il nostro lavoro quotidiano come squadra in sala scherma, di tutto lo Staff ed Atleti di un lavoro in piena armonia e sintonia, nonostante l’anno appena passato con difficoltà legate alla pandemia ancora in atto", afferma il Circolo della Spada Cervia. 

I test hanno visto l'esordio brillante con la medaglia di bronzo conquistata da Matteo Galassi arrivato 3° nei 63 cadetti più forti d’Italia. Giulia Amici è arrivata 26^ nella prima giornata cadette e poi 13^ tra le giovani, Matteo Galassi nella prova successiva è arrivato 27° tra i giovani, mentre Valeria Malavolti e Giada Russo hanno portato altrettante buone prestazioni pur rimanendo sempre nelle 63 cadette più forti d’Italia. Per il fioretto Beatrice Fava è rientrata con largo margine nelle 49 giovani più forti d’Italia, dimostrando durante la sua prestazione notevoli potenzialità. Da segnalare nel periodo antecedente al “Test Event” la convocazione nello Staff Tecnico “Under 20 e 23” della Nazionale Italiana per la maestra Greta Pirini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

La sorpresa pasquale a Maiano: sbuca un uovo di Pasqua gigante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento