menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superbike e Supersport, test chiusi: Melandri e Caricasulo possono sorridere

Lo spagnolo della Ducati del team Aruba Racing è stato il più rapido nella due giorni di test sul tracciato di Phillip Island, fermando il cronometro sul tempo di 1'30"303

Alvaro Bautista si candida come assoluto protagonista del Gran Premio d'Australia, prova d'apertura del mondiale Superbike. Lo spagnolo della Ducati del team Aruba Racing è stato il più rapido nella due giorni di test sul tracciato di Phillip Island, fermando il cronometro sul tempo di 1'30"303. La rossa dell'ex MotoGp è stata imprendibile durante entrambe le giornate, ma ha sorpreso anche il ritmo sulla distanza. Cresce forte anche la Bmw, con Tom Sykes secondo a 236 millesimi davanti alle Kawasaki di Leon Haslam e Jonathan Rea. Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK) ha concluso la giornata col quinto crono e pare sia riuscito a trovare la configurazione ottimale. Ancora in salita il feeling di Chaz Davies con la Panigale V4, così come per il riminese Michael Ruben Rinaldi (team Barni), quest'ultimo rallentato anche da problemi tecnici. Alessandro Delbianco (Althea Mie Racing Team) chiude la classifica dei tempi, precedendo la wildcard Troy Herfoss (Penrite Honda Racing).

La 32esima edizione del Campionato Mondiale prende il via questo venerdì. Quest’anno il format del weekend di gara subisce alcuni cambiamenti, prima di tutto l’introduzione della Superpole race sulla distanza di 10 giri, che inizia sempre la domenica a mezzogiorno e che sostituisce i due turni della Superpole 1 e Superpole 2. Il risultato della Superpole race determinerà la griglia di partenza di gara 2 e assegnerà dei punti validi per la classifica di campionato. Inoltre è cambiato il numero delle sessioni di prove libere che saranno due al venerdì e una al sabato mattina. Rimangono invece invariate le gare del sabato e della domenica, ma saranno in Europa alle 14.

Supersport

Indicazioni positive anche per Federico Caricasulo, che chiude i test al secondo posto per poco più di due decimi alle spalle del compagno di squadra Randy Krummenacher, che ha limato di sette decimi il miglior crono del lunedì, fissando la migliore prestazione in 1'33"111. Alle spalle dei due compagni di squadra del team Bardahl Evan Bros si è piazzato Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse). Quarto il francese Jules Cluzel davanti a Corentin Perolari e Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento