rotate-mobile
Volley

Volley A2 superlega, cuore e talento Consar: riaperta la serie con Grottazzolina

Finale 3-0, serve la bella in trasferta mercoledì 17 aprile

Cuore, talento ed energia. In tre set la Consar Ravenna saluta Grottazzolina, vince, pareggia la serie e riapre la corsa alla finalissima scudetto. Battuta fra le mura di casa Grottazzolina e tutto si deciderà mercoledì 17 aprile alle 20.30 nelle Marche. La squadra avversaria non aveva mai perso 3-0 in stagione regolare.

"Rispetto alla partita di Grottazzolina abbiamo avuto qualche energia e qualche certezza in più, che ci è derivata da come abbiamo giocato là i primi due set. Abbiamo puntato su alcune situazioni che nel primo e nel terzo set ci sono riuscite bene e poi siamo stati bravi a impedire che loro crescessero come è accaduto nel match precedente. Ora concentrati su gara3: sarà una partita a scacchi" ha detto coach Bonitta.

Ravenna-Grottazzolina 3-0 (25-18, 31-29, 25-18)
CONSAR RAVENNA: Russo 3, Bovolenta 25, Mengozzi 8, Bartolucci 2, Orioli 10, Raptis 11, Goi (lib.), Mancini, Feri, Benavidez. Ne: Chiella (lib.), Arasomwan, Grottoli, Menichini. All: Bonitta.
YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA: Marchiani 2, Nielsen 19, Canella 4, Mattei 2, Cattaneo 5, Fedrizzi 14, Marchisio (lib.), Vecchi, Mitkov. Ne: Cubito, Lusetti, Ferraguti, Romiti. Foresi (lib.). All.: Ortenzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2 superlega, cuore e talento Consar: riaperta la serie con Grottazzolina

RavennaToday è in caricamento