Venerdì, 19 Luglio 2024
Volley

L'Oratorio Murialdo svetta nel campionato regionale di volley per diversamente abili

La palestra della scuola secondaria “Dante Alighieri” di Lido Adriano ha ospitato la terza tappa di Volley Speciale, il campionato regionale di pallavolo per diversamente abili

La palestra della scuola secondaria “Dante Alighieri” di Lido Adriano ha ospitato la terza tappa di Volley Speciale, il campionato regionale di pallavolo per diversamente abili, organizzato dall’apposita commissione tecnica del CSI Emilia-Romagna. Sono cinque le squadre che stanno disputando questa manifestazione, la cui prima edizione si è tenuta nella stagione 2016/17 e che è ripresa in questa annata dopo l’interruzione forzata per la diffusione del Covid: Oratorio Murialdo Ravenna, Agape Braida Sassuolo, Pgs Smile Formigine, Ushac Carpi e Sport More Modena.

La formula del torneo prevede quattro concentramenti territoriali – il prossimo e ultimo è fissato il 30 aprile a Formigine – nei quali si disputano un numero predeterminato di partite in modo che alla fine delle quattro tappe ogni squadra abbia giocato otto gare. Ogni set vinto assegna un punto. Il regolamento prevede la presenza in squadra di due normodotati, che possono partecipare all’azione di gioco ma non possono fare punti. L’obiettivo di Volley Speciale, come dei suoi omologhi “Calcio Speciale” e “Basket Speciale”, è quello di dare una continuità agonistica, un’attività più strutturata a formazioni che nel loro territorio non possono averla per mancanza di un numero sufficiente di squadre. L’idea del concentramento regionale rientra proprio in questa ottica: questo spiega anche la presenza di arbitri ufficiali e la formula con un numero minimo di partite garantite ad ogni uscita.

Come nei due precedenti concentramenti a Carpi e a Fiorano Modenese, la squadra dell’Oratorio Murialdo, che sta tramandando la bella e grande eredità dell’Aias Ruentes, ha vinto anche a Lido Adriano le sue partite imponendosi per 3-0 sia sul Pgs Smile che sull’Ushac, consolidando la sua posizione in vetta con 19 punti, seguita da Agape con 13, Pgs Smile con 4, Ushac e Sport More con 2. Ma aldilà del risultato, quello che più conta è il grande elemento di aggregazione, divertimento e socializzazione che anche la tappa di Lido Adriano, che ha avuto il supporto tecnico-organizzativo del comitato CSI di Ravenna-Lugo, ha saputo cementare e trasmettere a squadre ed atleti.

“Abbiamo partecipato a questo torneo fin dalla prima edizione – spiega Virginia Rotondo, direttrice tecnica dell’Oratorio Murialdo, società affiliata al CSI Ravenna-Lugo – e confermo che si tratta di un’esperienza gratificante e arricchente. Stiamo affrontando il torneo con una decina di ragazzi e per loro Volley Speciale si sta rivelando una bella attività di socializzazione. Non l’unica in ambito sportivo perché nel nostro percorso ne sono previste tante altre: facciamo uscite in barca a vela grazie alla collaborazione con Porte Aperte, partecipiamo a serate a teatro, assistiamo alle partite di volley maschile e organizziamo serate in pizzeria o al Mc Donald’s. E riusciamo a portare i nostri ragazzi al mare per tutta l’estate al bagno I Tamerici di Marina di Ravenna dove Aias, che non finiremo mai di ringraziare, ci mette a disposizione ombrelloni e merenda e il pulmino per tutti gli spostamenti".

Questo il team dell’Oratorio Murialdo che partecipa a Volley Speciale: Agniieszka Borowiec, Glauco Cellini, Pietro Floridia, Mario Marranzino, Davide Menegatti, Marco Morgagni, Diego Paolini, Sauro Pierotti, Andrea Rivelli, Daniele Vicari. Direttrice tecnica: Virginia Rotondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Oratorio Murialdo svetta nel campionato regionale di volley per diversamente abili
RavennaToday è in caricamento