Lunedì, 18 Ottobre 2021
Volley

Volley, Serie B: la nuova stagione della Porto Robur Costa 2030

Si riparte da due enormi certezze, Alessandro Bovolenta e Mattia Oriali che hanno ben figurato ai Mondiali Under-19

Sono riprese lo scorso primo settembre tutte le attività agonistiche del settore giovanile della Porto Robur Costa 2030 e della Scuola di Pallavolo, scaglionate in base alle categorie. I componenti dello staff tecnico sono in possesso di green pass, richiesto anche agli atleti. Otto le squadre che il club ravennate metterà in campo: serie B (che verrà disputata dall’Under-19), serie C (affrontata con l’Under 17), tre gruppi di Under 15, due gruppi di Under 13, un’Under 12. Si aggiunge poi l’attività di avviamento allo sport per ragazzi e ragazze dai 6 ai 12 anni, nati e nate dal 2015 al 2010 inclusi. I corsi inizieranno in palestra il 15 settembre. 

Parlando in maniera più specifica della Serie B, i ragazzi della Porto Robur Costa 2030 potranno ripartire da due certezze assolute, Alessandro Bovolenta e Mattia Oriali. I due fanno parte della compagine ravennate e hanno contributo al buon Mondiale terminato pochi giorni fa in Iran della nostra Nazionale Under-19. La formazione guidata da coach Fanizza ha sfiorato la zona medaglie ed è stata eliminata ai quarti di finale dalla Bulgaria (un beffardo 2-3 con un tie-break non adatto ai cuori deboli). L’impressione lasciata da questa giovane Italia è stata però molto buona, in particolare proprio Bovolenta e Orioli hanno trascinato gli Azzurri prima della sconfitta definitiva.

Nelle prime vittorie italiane, ad esempio, i due ragazzi hanno contribuito ai quattro 3-0 consecutivi, con ottime prestazioni anche nel complicato ottavo di finale contro la Nigeria. Nella sfida contro la Bulgaria, poi, Bovolenta ha totalizzato 20 punti ed altri 11 sono stati messi a segno da Prioli, segno che il contributo è stato sempre più che valido. Per quel che riguarda la Porto Robur Costa 2030, il programma di allenamento prevede doppie sedute giornaliere fino a sabato, tranne il venerdì, giorno nel quale è previsto solo un allenamento pomeridiano al Pala Costa. 

Agli ordini di Giombini, Goi e compagni si stanno dividendo tra sedute pesi, lavoro tecnico in palestra, un lavoro fisico in piscina martedì mattina e una seduta di beach volley al Marinamore. Il primo test match è stato confermato per sabato 11 settembre al Pala Costa contro la Sa.Ma. Portomaggiore, formazione che milita in serie A3 e nella quale militano gli ex Grottoli e Rossi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Serie B: la nuova stagione della Porto Robur Costa 2030

RavennaToday è in caricamento