rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Donazioni di sangue e inclusione: nasce la collaborazione fra Avis e Pietro Pezzi

Un progetto di sensibilizzazione nei confronti della cultura del dono che unice l'Avis di Ravena alla società di volley maschile

Ad unirle è l’attenzione ai giovani e l’impegno ad essere un elemento di coesione nella comunità ravennate. È nata così la collaborazione tra AVIS Provinciale Ravenna e Pietro Pezzi, società di volley maschile impegnata con le sue rappresentanti nei campionati di Serie B, D, Prima Divisione ed Under 19. Primo fronte di azione comune, la sensibilizzazione nei confronti della cultura del dono, a partire dalla donazione di sangue, che ha visto in prima linea i tesserati della società che hanno preso parte ad alcune giornate tematiche con i sanitari volontari di AVIS Provinciale Ravenna. A seguito di queste, sono stati circa 15 gli atleti della Pietro Pezzi che, superata la visita medica di idoneità, hanno effettuato la prima donazione proprio negli ambulatori di via Gulli.

I giovani e l’inclusione sono uno degli altri punti di incontro tra le due realtà cittadine, che si concretizza nella diffusione del progetto PianoterRa, la squadra di sitting volley (la pallavolo "da seduti", disciplina paralimpica inclusiva, inventata nei Paesi Bassi e destinata indistintamente ad atleti disabili e normodotati) entrata nell’orbita della Pietro Pezzi nel 2022.

Un messaggio di condivisione ispirato anche da questa esperienza, è stato rivolto alla comunità dei donatori di AVIS Provinciale Ravenna da Federico Blanc, ex capitano della nazionale italiana di sitting volley e fondatore della PianoterRa, che ha preso parte alle Final Eight del campionato nazionale di sitting volley. Federico infatti ha incontrato la comunità di AVIS e delle varie sezioni comunali, raccontando la propria storia ed il progetto che sta alla base di PianoterRa, ed è intervenuto anche all’assemblea locale dell’Associazione.

“Con questa nuova collaborazione – ha commentato Marco Bellenghi, Presidente AVIS Provinciale Ravenna – mettiamo un altro mattoncino nella costruzione di una comunità locale più attenta e solidale, oltre che inclusiva. Il percorso fatto dalla Pietro Pezzi è, per noi di AVIS, un esempio importante di dialogo e di presenza in particolare nel mondo giovanile, oltre che, naturalmente, in quello sportivo. Insieme agli atleti, vogliamo rendere ancora più forte la nostra azione che parte dalla conoscenza, dall’informazione da cui è possibile poi generare integrazione e, come molti ragazzi che incontriamo nelle scuole ci stanno dimostrando, anche attivismo e impegno in prima persona per la sensibilizzazione dei coetanei”.

“Siamo felici – ha dichiarato Alessio Saporetti, dg della Pietro Pezzi – di aver attivato questa importante partnership con AVIS, perché sposa i nostri stessi principi di solidarietà e altruismo. Concetti che contraddistinguono il nostro approccio alle attività sportive agonistiche e a quelle legate al sociale, fin dal momento della nostra fondazione. Quello che fa AVIS è encomiabile. Ecco perché ci riempie d’orgoglio che, diversi dei nostri tesserati, diventando donatori, abbiano compreso una volta di più lo spirito di questa iniziativa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazioni di sangue e inclusione: nasce la collaborazione fra Avis e Pietro Pezzi

RavennaToday è in caricamento