"Il patto che ti salva la vita": uno spettacolo sulla sicurezza sul lavoro

Lo spettacolo mette in scena situazioni, personaggi e filmati che mostrano alcuni comportamenti sul lavoro, sulle strade e nella vita quotidiana

A Ravenna martedì si è celebrata una giornata per la promozione della sicurezza che ha coinvolto i lavoratori delle aziende Eni ma anche i ragazzi degli istituti superiori e le autorità civili, religiose e militari. Al mattino oltre 250 studenti di quarta e quinta degli istituti tecnico commerciale “Ginanni”, del professionale “Olivetti Callegari”, dell’Itis “Nullo Baldini” e del liceo classico “Dante Alighieri” hanno assistito allo spettacolo teatrale “Il Patto che ti salva la vita (Il virus del cambiamento)” di e con Silvia Cattoi, Juri Piroddi e Giammarco Mereu, in scena al teatro Rasi. In platea anche i ragazzi dell’Itis che partecipano al progetto alternanza scuola-lavoro nello stabilimento Versalis e al progetto di Apprendistato di primo livello presso il Distretto Centro Settentrionale Upstream di Eni (Dics) e la centrale Enipower di Ravenna. La rappresentazione, che è un’iniziativa delle società Eni Versalis, Enipower, Syndial e del Dics, mette in scena situazioni, personaggi e filmati che mostrano alcuni comportamenti sul lavoro, sulle strade e nella vita quotidiana che possono avere impatto sulla propria incolumità e su quella delle altre persone, e invita a cambiare rischiose abitudini, spiegando come l’impegno per la sicurezza sia un atto di amore verso se stessi e verso la comunità, in qualsiasi situazione e a qualsiasi età.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel primo pomeriggio è stato sottoscritto oggi il "Patto per la sicurezza", un vero e proprio contratto con le circa 60 imprese che operano al petrolchimico con il formale impegno a garantire l’obiettivo “zero infortuni”. Per Versalis si è trattato della prima firma, per Enipower e Syndial di un rinnovo del Patto, che prevede il raggiungimento di obiettivi concreti, misurabili e costantemente monitorati: "Zero infortuni, costante miglioramento degli indici di prestazione delle imprese, cantieri ordinati e puliti, uso corretto dei dispositivi di protezione individuale e delle attrezzature nonché completa integrazione e collaborazione sulla sicurezza" e vede il coinvolgimento di Confindustria Romagna e del Safety Competence Center, il centro di eccellenza sulla sicurezza di Eni, nel quale operano circa 140 specialisti appositamente formati. Nel pomeriggio, alle 17 al teatro Rasi, è andato nuovamente in scena lo spettacolo teatrale “Il Patto che ti salva la vita”, in platea i rappresentanti delle istituzioni – tra i quali il Prefetto Francesco Russo, il sindaco Michele De Pascale , i dipendenti del Dics, di Versalis, Syndial ed Enipower e i lavoratori delle imprese terze, rappresentanti di Confindustria e dei sindacati. A rappresentare Eni il Direttore Hseq – Salute, Sicurezza, Ambiente e Qualità – Giovanni Milani, il Direttore Upstream Italia Luigi Ciarrocchi, l’Amministratore delegato Syndial Vincenzo Larocca e per Versalis il Direttore della Business Unit Elastomeri, Marco Chiappani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Si tuffano in mare, vengono risucchiati dalle onde: tre vengono salvati, uno perde la vita

  • Alberi caduti, nubifragi e allagamenti: i temporali seminano danni

  • Tragico incidente stradale in Campania: muore una donna ravennate

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a "Titta": in tanti davanti alla camera mortuaria ravennate

  • Michelle Hunziker dà la scossa all'estate di Cervia, in 500 per "Iron Ciapet"

Torna su
RavennaToday è in caricamento