Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Cervia, la proposta della Lega: "Un sottopasso per collegare stazione e centro"

La proposta dei consiglieri leghisti: "Giace da numerosi anni un progetto di sottopasso ciclopedonale all’altezza della stazione ferroviaria. Ideale per decongestionare il traffico di biciclette e pedoni"

Raccogliendo le segnalazioni di più utenti, il gruppo consiliare della Lega a Cervia presenta un'interpellanza riguardante gli spostamenti via Malva Sud che apre nuovi orizzonti per la città. "E’ risaputo - affermano i consiglieri leghisti - che un qualsiasi ciclista o pedone circolante sulla via Malva Sud, ha solamente tre accessi, in un tratto di circa tre chilometri, per potersi recare nella parte est ovvero verso il centro della città; in particolare negli estremi della via in oggetto, a sud troviamo il passaggio a livello che da via Casello del Diavolo penetra sulla via Caduti per la Libertà ed analogamente a nord vi è quello di via Bova nei pressi dell’ospedale".

"Il dato di fatto - proseguono dalla Lega - è che la maggiore concentrazione di utenza leggera utilizza quello del sottopasso di via Giovanni Fusconi ovvero l’unico sentiero ubicato a nord che risulta essere estremamente stretto per il passaggio anche di due pedoni l’uno opposto all’altro, figuriamoci quando vi circolano un paio di biciclette. Oggettivamente quest’ultimo percorso ciclopedonale risulta non essere più adeguato ai tempi attuali, infatti frequentemente assistiamo alla circolazione di carrozzine per diversamente abili condotti dagli stessi nonché da ciclisti che preferiscono attraversare codesto sottopassaggio utilizzando le corsie occupate da autoveicoli di qualsiasi genere (es. autovetture, autocarri, ecc…)".

Pare però esistere una alternativa: "Siamo al corrente che giace da numerosi anni, un progetto di sottopasso ciclopedonale all’altezza della stazione ferroviaria (sulla falsariga di quello di Riccione) che sarebbe la soluzione ideale alle problematiche evidenziate in quanto andrebbe a decongestionare il traffico di biciclette e pedoni che volessero dalla Malva Sud giungere in sicurezza verso il centro della città o viceversa".

Alla luce di questo, i consiglieri del Carroccio chiedono se "c’è l’interesse da parte del sindaco Massimo Medri di adoperarsi per 'rispolverare' il progetto citato il quale andrebbe a collegare la stazione ferroviaria e quindi il centro della città (via Dei Mille) con il quartiere residenziale di via Malva Sud delineato fra le vie Lina Sacchetti, Max David e Rino Alessi? E quale giudizio esprime la Giunta in merito?"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, la proposta della Lega: "Un sottopasso per collegare stazione e centro"

RavennaToday è in caricamento