rotate-mobile
Politica

Difesa dei patronati, oltre 4mila firme nei banchetti del ravennate

Sabato scorso in provincia di Ravenna tantissime sono state le adesioni raccolte nei 14 punti informativi allestiti. Le sottoscrizioni alla petizione nella nostra sola provincia sono già oltre 4.000

Prosegue la mobilitazione in difesa dei patronati. Lunedì davanti alla sede della Prefettura di Bologna si è tenuto un presidio regionale a cui hanno preso parte il personale degli uffici dei patronati Cgil, Cisl, Uil e Acli, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil dell’Emilia Romagna e componenti delle presidenze nazionali dei patronati. Il presidio è stato molto partecipato e da Ravenna è partita una folta delegazione, che si è unita a quelle provenienti dagli altri territori dell’Emilia Romagna. Lunedì ha seguito di pochi giorni la raccolta firme per la petizione in difesa dei patronati. Sabato scorso in provincia di Ravenna tantissime sono state le adesioni raccolte nei 14 punti informativi allestiti. Le sottoscrizioni alla petizione nella nostra sola provincia sono già oltre 4.000.

“I cittadini hanno capito l’importanza e l’utilità dei patronati - commentano i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil territoriali -. Nel corso dei banchetti per la raccolta firme abbiamo ricevuto tantissimi attestati di solidarietà e di vicinanza. Numerosi cittadini si sono fermati ai banchetti cogliendo l’occasione per fare domande circa le loro posizioni previdenziali, a testimonianza di quanto i patronati siano utili e preziosi. Le conseguenze dei tagli sarebbero molto negative, con pesanti ripercussioni sulle decine di migliaia di pratiche espletate, in maniera gratuita, ogni anno. I patronati non potrebbero continuare a garantire le prestazioni e le aperture di tutte le sedi, con grave danno per tanti cittadini che non avrebbero più un punto di riferimento a cui rivolgersi. La raccolta firme prosegue anche in questi giorni. E’ possibile firmare in tutti i patronati e nelle sedi sindacali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Difesa dei patronati, oltre 4mila firme nei banchetti del ravennate

RavennaToday è in caricamento