menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oli di qualità nel Ravennate: Gambero Rosso premia tre produzioni della nostra provincia

Nella nuova guida "Oli d'Italia" sono sei in tutto le "Tre Foglie" assegnate alle produzioni emiliano-romagnole, metà delle quali provengono dalle colline di Brisighella

La provincia ravennate sorride grazie alle Tre Foglie assegnate dalla Guida “Oli d’Italia” di Gambero Rosso, giunta quest’anno alla sua undicesima edizione, che premia i migliori oli extravergine di qualità in commercio. "L’oro verde fa parte della cultura romagnola da sempre - affermano gli esperti di Gambero Rosso - Parliamo di una produzione di nicchia per quanto riguarda la quantità che però cresce qualitativamente in modo impressionante, regalandoci oli sempre eccellenti soprattutto in annate di carica come questa".

Si conferma quest'anno il trend positivo comune alle altre regioni del Centro-Nord Italia per quanto riguarda la produzione di olio extravergine: "l’incremento si è attestato intorno al 50% per un ammontare ci circa 1.200 tonnellate di olio prodotto. La provincia di Rimini con circa 2.000 ettari di oliveti e 615mila piante è quella più dedita all’olivicoltura; mille ettari sono nel territorio di Forlì-Cesena, 450 in quello di Ravenna e solo 50 intorno a Bologna".

Le Tre Foglie ravennati

La guida “Oli d’Italia 2021” di Gambero Rosso ha assegnato quest'anno le ambite Tre Foglie a sei produzioni emiliano-romagnole. Un successo per la provincia ravennate che si impone con tre produzioni, tutte nel territorio di Brisighella. In particolare si tratta di: CAB – Brisighello Dop, Torre San Martino – Dop, I Sabbioni – Pure Colline.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento