Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Volley, un’ottima Bunge Ravenna espugna Molfetta

"E' stata determinante la fase break con muro e contrattacco che hanno funzionato benissimo - ha affermato coach Fabio Soli -.  Abbiamo avuto pazienza negli scambi lunghi e importanti

Un’ottima Bunge Ravenna espugna il PalaPoli, sconfiggendo l’Exprivia Molfetta, guidata da un ottimo Torres, Mvp del match e autore di 22 punti, di cui 3 aces. Bene a muro la Bunge Ravenna: 13 block vincenti, di cui 3 di Van Garderen. In casa Exprivia bene Di Martino, 10 punti con il 75% in attacco, mentre gli attaccanti di palla alta Joao Rafael e Jimenez, chiudono solo con il 25% e al 37% di positività. Ben 4 ex in campo; tra le fila della Bunge Ravenna il regista Spirito, il centrale Bossi e il bomber portoricano Torres i quali hanno un passato, felice, in maglia Exprivia, mentre il centrale molfettese Polo nella passata era un punto di forza dei romagnoli. Mister Di Pinto schiera Thiaguinho al palleggio e Sabbi in sua diagonale. A schiacciare e ricevere Joao Rafael e Jimenez, al centro Polo e Di Martino. Libero De Pandis. Dall'altra parte della rete Soli risponde con la diagonale Spirito - Torres; laterali Van Garderen e Lyneel, al centro Ricci - Bossi, libero Goi. Inizio di match equilibrato con l'Exprivia Molfetta che si porta sul +2 con il muro di Joao Rafael su Torres (9-7), ma la Bunge Ravenna si riporta sotto e supera i pugliesi con tre muri consecutivi: Bossi ferma prima Joao Rafael e poi Sabbi (9-10), poi Torres stoppa Joao Rafael per il 9-11. Exprivia poco precisa in attacco, prima Jimenez (13-17), poi Polo (13-19) favoriscono l'allungo della Bunge. Joao Rafael, dalla linea dei 9 metri, firma il 19-21, ma l'attacco direttamente fuori di Sabbi consegna il parziale al Ravenna: 21-25. La Bunge parte bene anche nel secondo parziale sfruttando un attacco out di Sabbi (2-5) e allunga grazie all'attacco di Van Garderen che fissa il punteggio sul 7-11. L'Exprivia si sveglia: prima Joao Rafael, poi Jimenez suonano la carica; Vitelli, neoentrato, mura Torres (11-11), poi Jimenez fa lo stesso stoppando Lyneel:12-11. Torres firma il controsorpasso Ravenna, 15-16, poi la Bunge allunga con i muri di Lyneel (16-18) e Spirito (16-19). Grozdanov, entrato a metà parziale su Van Garderen, chiude il parziale in favore della Bunge Ravenna: 20-25. Molfetta parte bene nel terzo parziale portandosi sul 4-1; Soli chiama timeout, ma il muro di Polo e l’ace di Di Martino, allungano la serie positiva in casa Exprivia. La serie al servizio di Torres è devastante e Ravenna si porta a ridosso dei padroni di casa (7-6). L'Exprivia allunga sfruttando la linea dei 9 metri: Joao Rafael firma il 12-9, Di Martino fissa il punteggio sul 14-10. Lyneel non ci sta e piazza due punti consecutivi e la Bunge dimezza lo svantaggio (17-16). Jimenez ferma Torres (22-20), l’Exprivia preme sull'acceleratore e fa suo il parziale con Sabbi: 25-22. Partenza super per Ravenna nel quarto parziale con Torres che fa male dalla linea dei 9 metri (3-7) e Di Pinto chiama il timeout, ma al rientro in campo ancora l'opposto portoricano, con l’ausilio del check, allunga sul 3-8. Sabbi attacca out e Ravenna vola sul 15-8. Joao Rafael illude l’Exprivia portandola sul 17-20, ma Torres archivia set e match firmando il 18-25.

"E' stata determinante la fase break con muro e contrattacco che hanno funzionato benissimo - ha affermato coach Fabio Soli -.  Abbiamo avuto pazienza negli scambi lunghi e importanti e siamo stati bravi a gestire Molfetta in un campo caldo come questo. Speriamo di mantenere il titolo di mina vagante che ci siamo conquistati sul campo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, un’ottima Bunge Ravenna espugna Molfetta

RavennaToday è in caricamento