rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
MotoGp / Faenza

MotoGp, conclusi i test in Qatar. Marc Marquez: "Contento, ma siamo lontani da Bagnaia e Martin"

Bene nel time attack (4º tempo), bene anche nel passo gara nonostante la prima caduta a referto (curva 4 senza graffi)

Il Losail International Circuit ha ospitato l'ultima sessione di test invernali Motogp, con i portacolori del team Gresini Alex e Marc Marquez in pista con obiettivi diversi tra loro, ma simili a quelli malesi di un paio di settimane fa. Nonostante qualche problema di natura tecnica (fermo alla curva 15 dopo un giro), Marc Marquez ha continuato la sua conoscenza con la Desmosedici GP23 anche nel day2 e i risultati non sono tardati ad arrivare. Bene nel time attack (4º tempo), bene anche nel passo gara nonostante la prima caduta a referto (curva 4 senza graffi).

“Qui dall’inizio mi son sentito più a mio agio con la moto - afferma l'otto volte campione del mondo -. Ho potuto iniziare a giocare con il corpo e già questo è un miglioramento. L’istinto è ancora votato ad un altro tipo di moto, ma poco a poco stiamo lavorando sull’istinto e cambiando il mio stile di guida.  Nel time attack siamo andati bene, anche se è ancora il punto più difficile per me. Sul passo gara siamo migliorati, abbiamo provato tanto e ci siamo spinti fino al limite trovando anche la mia prima caduta (curva 4). Siamo contenti? Sì, anche se siamo ancora lontani da Bagnaia, Bastianini e Martin”.
 
Il feeling con questo tracciato è decisamente in crescita per quel che riguarda Alex Marquez che qui, qualche mese fa, aveva faticato a trovare “la quadra”. Maggior fiducia sull’anteriore e una moto più stabile in generale hanno permesso al 73 di lavorare costantemente in ottica gara. Da registrare anche una caduta nel day1 alla curva 14, senza conseguenza.

"Rispetto a novembre il feeling è migliorato parecchio, nell’ultima gara qui abbiamo sofferto molto - le parole di Alex -. C’è da dire che la pista a Losail cambia radicalmente tra un run e l’altro e non è semplice costruirci un percorso di miglioramento, ma ci stiamo arrivando passo dopo passo. Stiamo preparando la gara quindi il tempo sul giro è meno importante. Abbiamo provato tanto anche se con la caduta di ieri abbiamo perso una gomma anteriore che ha alterato un po’ il programma. Abbiamo messo a referto un long run di 20 giri e abbiamo riscontrato qualche problema che dovremo analizzare in queste due settimane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, conclusi i test in Qatar. Marc Marquez: "Contento, ma siamo lontani da Bagnaia e Martin"

RavennaToday è in caricamento