Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Lega Pro, ancora col Cervia il "battesimo" del Ravenna

Dopo la partita di Cervia, il Ravenna riposerà domenica e riprenderà il lavoro lunedì con un programma di allenamenti quotidiani

Per il terzo anno di fila sarà il Cervia a tenere a battesimo il Ravenna nella nuova stagione. Sabato, con inizio alle ore 18.30, allo Stadio “Todoli”, la rinnovata squadra di mister Antonioli cerca contro la formazione locale, che si appresta a disputare il campionato di Eccellenza, le prime conferme sul campo all’intenso lavoro di queste prime due settimane. Qualche indicazione il confermato mister giallorosso l’ha però già tratta dalla prima partitella in famiglia, svoltasi ieri pomeriggio a Porto Fuori: due tempi da 30’ nel corso dei quali il tecnico ha alternato le formazioni in campo, mantenendo però l’assetto tattico del 4-3-1-2, che ha fatto buona parte delle fortune della scorsa annata. Molte le occasioni per segnare, capitate soprattutto a Samb e a Pasi, che si è fatto parare un rigore da Venturi; tre le traverse colpite, da Papa, con una botta da posizione defilata, da Lelj sugli sviluppi di un angolo e da Pasi dal limite, ma su quest’ultima azione sulla ribattuta è stato più lesto di tutti Sabba che ha siglato così l’unica rete della partitella.

Nel primo tempo, si sono affrontate queste due formazioni.  Ravenna verde in campo con Venturi; Ballardini, Venturini, Capitanio, Barzaghi; Selleri, Lelj, Papa; Tabacchi; Samb, Portoghese; mentre il Ravenna bianco ha schierato Gallinetta; Magrini, Lucarini, Ronchi, Sarti; Costantini, Centonze, Cenci; Sabba; Frisari, Pasi. Nel secondo tempo, nel Ravenna verde hanno giocato Gallinetta; Magrini, Ronchi, Lelj, Barzaghi; Cenci, Papa, Ballardini; Sabba; Samb, Pasi. Nel Ravenna bianco Venturi; Venturini, Lucarini, Capitanio, Sarti; Costantini, Centonze, Selleri; Tabacchi; Portoghese, Frisari. Per l’occasione sono stati aggregati i due ragazzi del 2001, Sarti e Frisari, anche per ovviare alle indisponibilità di Severini, Broso e Ierardi, alle prese con alcuni inconvenienti fisici.

“E’ stata una prima verifica dopo 7-8 giorni di lavoro - commenta mister Antonioli - più che altro per vedere se quei concetti tattici su cui abbiamo lavorato in questi primi giorni sono stati assimilati. C’è ancora tanto da lavorare, ma dopo pochi giorni di allenamento è normale, però ho già visto nei ragazzi molto impegno, voglia di fare e buona applicazione e nel complesso una buona predisposizione al lavoro. Si è già visto che qualche dote c’è e che c’è materiale su cui lavorare con fiducia, anche se l’organico va chiaramente completato”.

Dopo la partita di Cervia, il Ravenna riposerà domenica e riprenderà il lavoro lunedì con un programma di allenamenti quotidiani. Il prossimo test agonistico è fissato per la serata di mercoledì prossimo a Sesto Imolese, nel tradizionale Memorial Lama Bettini, in cui i giallorossi affronteranno, a partire dalle ore 20, quindi nella seconda partita, San Marino e Savignanese, squadra che ha rimpiazzato il Modena che ha dato forfait.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Pro, ancora col Cervia il "battesimo" del Ravenna

RavennaToday è in caricamento