menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie B, ostacolo Desio per la Rekico: il fattore campo sarà decisivo

Ospite dei manfredi, sarà la Rimadesio Desio, attesa domenica alle 18 in un PalaCattani che si preannuncia vestito a festa, intenzionato a trascinare la squadra alla settima vittoria in campionato

Seconda partita casalinga consecutiva per l’imbattuta capolista Rekico. Ospite dei manfredi, sarà la Rimadesio Desio, attesa domenica alle 18 in un PalaCattani che si preannuncia vestito a festa, intenzionato a trascinare la squadra alla settima vittoria in campionato. Questa sfida sarà la quarta tra le due formazioni e il bilancio, risalente alle stagioni 2016/17 e 2017/18, è di perfetta parità (2-2), con il fattore campo che è sempre stato decisivo.

IL PREPARTITA - “La stagione a Desio è stata molto positiva – spiega la guardia Carlo Fumagalli, unico ex di turno – e ho ancora tanti bei ricordi legati a quell’esperienza. Abbiamo disputato un ottimo campionato e ci siamo qualificati ai play off, nonostante la partenza negativa con cinque sconfitte consecutive. Con Fiorito, Perez e Brown mi sento ancora spesso e sarà bello ritrovarli domenica, anche se da avversari.

Desio è cambiata rispetto allo scorso anno. Ha inserito un pivot come Lenti che le ha permesso di avere tante soluzioni sotto canestro oltre a quelle perimetrali, dove si esalta con il tiro da tre, un’arma che le sta dando ottimi risultati. L’aggressività in difesa e l’imprevedibilità di Perez sono altri suoi punti di forza, senza dimenticare poi le motivazioni, perché la vittoria con Cesena, avrà galvanizzato il gruppo che vorrà vincere anche al PalaCattani. Sarà una partita difficile e un buon test per noi, per compiere altri passi avanti dal lato del gioco e della coesione del gruppo”.

L’INIZIATIVA - Durante l’intervallo i ragazzi del Baskin dell’Associazione Sportiva Disabili Faenza scenderanno in campo per una esibizione, in cui mostreranno al pubblico questa affascinante disciplina sportiva. Nel 2014 questa società è stata la prima a portare il Baskin in Romagna, crescendo poi anno dopo anno come numero di tesserati, tanto che dalla stagione 2017/18, partecipa al campionato regionale con due squadre: il Baskin Faenza e il Faventia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento