menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio femminile, nulla può Ravenna contro il rullo compressore Inter

Al triplice fischio festa nerazzurra e amarezza giallorossa, ma le ragazze di mister Piras escono tra gli applausi scroscianti del pubblico e con la consapevolezza di aver tenuto testa ad una squadra che finora ha sempre e solo vinto.

Prima sconfitta in campionato per il Ravenna Women che perde 3 a 2 contro la capolista Inter, al termine di una gara bella e vibrante, giocata davanti ad un pubblico numeroso e caloroso.
Capitan Cimatti e compagne giocano alla pari delle nerazzurre, accarezzano il sogno della vittoria, e si inchinano alla capolista solo nel finale.

Mister Piras deve rinunciare a Carrozzi e conferma il modulo 4-3-1-2 con Copetti tra i pali, Cameron, Colini, Greppi e Bouby in difesa, Barbaresi, Haanpaa e Filippi a centrocampo, con capitan Cimatti alle spalle del tandem d'attacco Montecucco Burbassi.

L'Inter parte con il piede giusto e al sesto minuto passa già in vantaggio con Regazzoli che dal vertice sinistro dell'area trafigge di sinistro Copetti.
Il Ravenna prova subito a reagire e al settimo Filippi sfiora il pari con un tiro dal limite; al decimo Copetti evita il raddoppio anticipando Baresi, scattata sul filo del fuorigioco, mentre sul rovesciamento di fronte è Schroffenegger a salvare il risultato su un tiro a botta sicura di Cameron da dentro l'area.
Al ventesimo clamoroso errore di Burbassi che da meno di un metro colpisce male la palla e manda incredibilmente fuori.
Alla mezz'ora il pareggio: Barbaresi fa tutto da sola, dribbla 2 avversarie e dal limite mette la palla nell'angolo più lontano, lasciando immobile Schroffenegger.
Prima dell'intervallo altra palla gol per Burbassi che di testa sfiora di un soffio il palo.

Nella ripresa è di nuovo l'Inter a partire bene e a sfiorare il gol in diverse occasioni: al quinto palo di Locatelli su calcio piazzato, al decimo grande chance per Marinelli che entra in area ma si fa deviare il tiro da Copetti.
Al quarto d'ora bella parata di Schroffenegger su tiro dai trenta metri di Filippi.
Alla mezz'ora il secondo gol del Ravenna ad opera di Filippi, che sigla il momentaneo 2 a 1 con un bel diagonale da dentro l'area.
Mister De La Fuente corre ai ripari, manda in campo Rognoni e Costi e schiera una squadra a trazione anteriore: l'assedio nerazzurro produce frutti all'ottantesimo, quando Marinelli, su lancio di Merlo, entra in area e batte Copetti con un bel diagonale.
Passano altri 5 minuti e c'è il gol del definitivo sorpasso: Marinelli riceve da Costi dentro l'area, stoppa bene la palla, si gira e firma la rete che condanna il Ravenna alla prima sconfitta in campionato.

Al triplice fischio festa nerazzurra e amarezza giallorossa, ma le ragazze di mister Piras escono tra gli applausi scroscianti del pubblico e con la consapevolezza di aver tenuto testa ad una squadra che finora ha sempre e solo vinto.

Ravenna Women FC  - Inter 2-3
Marcatrici: 6' Regazzoli (I) 30' Barbaresi (R) 68' Filippi (R) 80' e 85' Marinelli (I)

Ravenna Women: Copetti, Cameron, Bouby, Haanpaa (55' Raggi), Colini, Greppi, Filippi (90' Giovagnoli), Barbaresi, Cimatti, Montecucco, Burbassi. A disp.: Cicci, Cinque, Giovagnoli, Ercolani, Pelloni, Amadori. All.: R.Piras

Inter: Schroffenegger, D'Adda, Pisano (70' Rognoni), Capucci, Locatelli, Marinelli Brustia, Baresi (81' Santi) , Regazzoli, Merlo, Pandini (61' Costi). A disp.: Capelletti, Crespi, Pellens, Santi, Pastrenge. All.: S.De La Fuente

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento