menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, il Faenza agguanta la vittoria alla fine con doppietta di Cisterni: battuto il Vis Novafeltria

Nel match di serie D successo faentino firmato dalla doppietta di Cisterni, mentre in gol per gli ospiti segna Mezgour su rigore

Il Faenza vince sul Vis Novafeltria per 2-1. Nel match di serie D successo faentino firmato dalla doppietta di Cisterni, mentre in gol per gli ospiti segna Mezgour su rigore. Al 4’ Cisterni prova la mira con un tiro dalla distanza che termina di poco a lato. Pochi minuti dopo, al 10’ su uno spiovente in area biancoazzurra, l’attaccante manfredo interviene sul pallone contemporaneamente a Mezgour: entrambi terminano a terra, ma il direttore di gara indica il dischetto, decisione contestata dal Faenza. Lo stesso Mezgour si incarica della trasformazione e porta in vantaggio il Vis Novafeltria spiazzando Tassinari.  

La reazione del Faenza è fulminea perchè dalla ripresa del gioco a centrocampo, Francesco Lanzoni si invola sulla fascia e mette al centro un cross rasoterra preciso su cui interviene con prontezza il bomber Cisterni a siglare di piatto il pari. Cinque minuti dopo Cisterni apre per Giacomo Lanzoni che dal limite dell’area conclude a rete con un diagonale rasoterra che manda il pallone di un soffio a lato. La replica del Vis Novafeltria è di Sartini anticipato in area da Manaresi che facilita l’uscita di Tassinari. Il Faenza preme alla ricerca del gol e si erge a protagonista il portiere ospite Romani che prima smanaccia in angolo un calcio di punizione di Conti, e poi si esalta su un bolide di Missiroli. Il tempo si chiude con una inzuccata di Cisterni di poco a lato.

Nella ripresa si fa subito vedere l’uomo squadra gialloblù Mezgour che conclude in diagonale a lato. Poi è quasi solo Faenza che costruisce occasioni. Prima è Conti a impegnare Romani con un gran tiro di esterno, poi Cisterni in profondità verticalizza perfettamente per Pioppo altrettanto bravo a inserirsi e superare Romani con un tiro che manda la sfera ad appoggiarsi sulla rete. Passa un minuto e il Vis Novafeltria sfiora il colpaccio quando l’uomo ovunque Mezgour, straordinario per intensità e qualità di gioco, supera di forza Manaresi ed esplode un gran tiro che manda il pallone sulla traversa con Tassinari battuto.  Scampato il pericolo, il Faenza riparte a testa bassa alla ricerca del vantaggio. Al 28’ Pioppo in velocità conclude, ma Romani respinge e un difensore interviene alla disperata impedendo a Cisterni di ribattere in rete.

Il forcing manfredo è interrotto da un contropiede del Vis Novafeltria orchestrato da Barducci il cui tiro dalla distanza trova la pronta respinta di Tassinari e sulla ribattuta sbaglia Luzzi, peraltro in fuorigioco. Al 37’ Missiroli prova la girata al volo su angolo di Conti,  ma Romani è ancora reattivo a respingere. Due minuti dopo il giovane Nicola Albonetti, autore di una prova superba per autorità e corsa, mette al centro un cross perfetto su cui arriva Cisterni, ma trova ancora Romani come ostacolo.

Il portiere del Novafeltria è però costretto a capitolare al 45’ del secondo tempo quando, sul cross di Chiarini, viene ingannato dal movimento di Cisterni, il pallone termina sul palo e come un falco lo stesso Cisterni si avventa sul pallone e lo scaraventa in rete. E’ il gol che sigilla il match per il Faenza e l’importante vittoria. Il Faenza nel suo comunicato stampa censura l'azione della tifoseria della squadra avversaria: "In coda, da segnalare una spiacevole nota di cronaca. A fronte della sportività della società ospite, va invece ricordata la scorrettezza di un gruppo di supporter ospiti che hanno scavalcato la rete esterna per introdursi sul terreno di gioco e in curva senza pagare il biglietto di ingresso".

Faenza: Tassinari, F. Lanzoni, N. Albonetti, Gabrielli, Conti, Manaresi, Bertoni, Missiroli, Pioppo (28’ st Chiarini), G. Lanzoni (28’ st Montemaggi), Cisterni. In panchina: Ravagli, Ferraresi, Venturelli, Karaj, A. Albonetti, Errani, P. Lanzoni. All. Moregola

Vis Novafeltria: Romani, Ceccaroni, P. Gori, Rinaldi, Bravaccini, Taioli, Mezgour, Piva, Luzzi, Barducci (43’ st A. Crociani), Sartini. In panchina: Cappella, M. Gori, Giovagnoli, Hysa, Mahmutaj, Bindi, Balducci, Lunadei. All. Fabiani

Arbitro: Cacchi di Cesena - assistenti: Stofella di Lugo di Romagna e Tola di Cesena.

Reti: 10’ pt Mezgour (r), 11’ pt e 45’ st Cisterni

Ammoniti: Mezgour, Bravaccini

Calci d’angolo: 4-4

Recupero: 1’ – 4’ 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento