menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, un'Alfonsine guerriera vince contro il Castrocaro

Il tutto si conclude con un’emblematica immagine di Gori che alza le braccia in segno di vittoria. Un’altra

Un’Alfonsine guerriera che vince ancora una volta. Un Salomone condottiero che crea occasioni e pericoli. La premiata ditta Fonte e Bertoni che non lascia spazi. Un Filippi che non delude e segna la sua prima rete della stagione. Un Santucci che entra e contribuisce in modo sostanzioso alla vittoria. E infine un Tavolieri alla sua prima rete ufficiale. Il Castrocaro, da par suo, mette in piedi un’autentica guerra, con un Ruffilli sempre attento, un Domini pericoloso e due giocatori (Pasolini e Cortini) che non mollano la presa sino alla fine. 

Giornata calda al Brigata Cremona, ma in campo la situazione sarà ben più rovente. Alfonsine a punteggio pieno che sfida tra le mura amiche il Castrocaro degli ex Spada e Lanzoni. Al 2’ minuto subito Castrocaro: Cortini con un’azione pericolosissima supera la difesa e una volta in area calcia, Bertoni si oppone al tiro, Pasolini potrebbe segnare da posizione ravvicinata, ma non centra la porta per poco. Al 7’ altra occasione fallita dall’altra parte, con Filippi che crossa da destra e Magri di testa, a centro area, manca di poco la porta. Al 16’ Pasolini passa a Cortini che conclude da fuori, ma è una presa facile per Lusa. Al 18’ la rete del Castrocaro, con Domini che direttamente da un calcio di punizione dal lato sinistro dell’area sorprende il numero uno biancazzurro sul secondo palo. Al 20’ Domini ci riprova dalla trequarti, ma la palla è troppo alta. Un minuto passa ed è Pezzi a insidiare la porta, ma Lusa respinge bene con i piedi. Al 25’ il pareggio biancazzurro: Salomone con una straordinaria azione personale supera di potenza il suo marcatore, è davanti a Ruffilli ma serve Tavolieri in mezzo che appoggia in rete. Non accade nulla fino al 43’, quando Domini penetra in area da destra, tira, ma Lusa respinge. Termina la prima frazione su un risultato di parità.

Al 47’ un grandioso Salomone si destreggia in area, fa perno sul suo marcatore, ma la sua conclusione viene bloccata da Ruffilli. Al 56’ calcio d’angolo ospite, ma Pasolini di testa mira troppo alto. Al 63’ sempre Domini, cerca la porta direttamente dalla bandierina, ma Lusa respinge con i pugni. Al 68’ il gol che deciderà il match a favore dei padroni di casa, con una bellissima azione del tridente avanzato: Santucci parte in contropiede con una gran progressione, palla in mezzo per Salomone che vede Filippi libero, il quale a tu per tu con Ruffilli non sbaglia e segna. Al 76’ punizione di Domini da destra, testa di Pasolini, ma palla altissima. Nessuna emozione dopo i 95 minuti concessi dall’arbitro, e il tutto si conclude con un’emblematica immagine di Gori che alza le braccia in segno di vittoria. Un’altra.

Alfonsine-Castrocaro 2-1

Alfonsine: Lusa, Ricci Maccarini, Sarto Enrico (90’ Botti), Magri (82’ Lodetti), Bertoni, Fonte, Tavolieri (60’ Santucci), Derjai, Salomone, Innocenti, Filippi (71’ Focaccia). A disp. La Ganga, Mingozzi, Morelli, Sarto Filippo, Mazzoni. All. Gori

Castrocaro: Ruffilli, Panzavolta (88’ Lanzoni), Garavini Manuel (76’ Sango), Domini, Battistini, Bentivoglio, Stucchi (82’ Angeli), Bergamaschi (73’ Boschi), Pasolini (78’ Gurioli), Pezzi, Cortini. A disp. Spada, Croci, Monti, Garavini Giacomo. All. Scozzoli

Reti: 18’ Domini (C), 25’ Tavolieri (A), 68’ Filippi (A)

Arbitro: Romanelli di Lanciano

Assistenti: Fornelli di Imola e Fabbri di Bologna

Ammoniti: 35’ Panzavolta (C), 44’ Enrico Sarto (A), 58’ Pezzi (C), 67’ Fonte (A), 70’ Bentivoglio (C), 92’ Domini (C)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento