Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Davide Cassani rientra da Tokyo: "Tutto previsto. Il futuro? Ct della nazionale fino a settembre"

Il presidente della Federciclismo non si sbilancia sul futuro di Cassani: "Le scelte tecniche sono di pertinenza del presidente, però a me piace sempre confrontarmi con il mio consiglio"

"Il rientro di Cassani era assolutamente previsto dall'activity plan dei Giochi Olimpici, dettato dalle restrizioni del Covid, che non consentono a nessuno di restare in Giappone dopo che sono terminate le gare della propria disciplina. Davide Cassani è il ct della strada e le gare su strada sono finite l'altro ieri con la cronometro di Ganna e Bettiol". Lo precisa il presidente della Federciclismo, Cordiano Dagnoni dopo la partenza per l'Italia del ct Davide Cassani avvenuta venerdì.

Sul futuro del ct Davide Cassani, il presidente della Fci non si sbilancia. "Le scelte tecniche sono di pertinenza del presidente, però a me piace sempre confrontarmi con il mio consiglio - ha aggiunto Dagnoni - Davide Cassani è ancora il ct professionisti strada della Nazionale di ciclismo e ha un contratto fino al 30 settembre, almeno per quanto riguarda la Federazione le cose stanno così. Abbiamo sempre affermato quanto sia importante la sua figura all'interno del nostro mondo, visto che lo riteniamo un grande ambassador del ciclismo".

Nessuna acredine con Cassani: "Il mio rapporto con il ct è improntato alla massima chiarezza e ci siamo confrontati anche nei giorni scorsi. Lui sa come la penso. Ribadisco non vi è una questione legata ai risultati di Tokyo. Ero sulla linea d'arrivo in ogni gara a cui hanno partecipato i nostri azzurri e ho espresso il mio apprezzamento sincero per come si sono comportati", ha aggiunto Dagnoni. (Adnkronos)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Davide Cassani rientra da Tokyo: "Tutto previsto. Il futuro? Ct della nazionale fino a settembre"

RavennaToday è in caricamento