menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Coronavirus fa saltare la Festa dello sport di Cervia

L'Assemblea delle associazioni sportive dilettantistiche iscritte alla Consulta dello Sport ha deliberato che non vi sono le condizioni per organizzare la consueta Festa dello Sport

Un agosto e settembre fitto di incontri per la Consulta dello Sport di Cervia. Le società e associazioni sportive dilettantistiche presenti agli incontri hanno potuto confrontarsi su numerosi temi che preoccupano il mondo dello sport in questo particolare momento storico.

L'Assemblea delle associazioni sportive dilettantistiche iscritte alla Consulta dello Sport ha deliberato che non vi sono le condizioni per organizzare la consueta Festa dello Sport arrivata all'ottava edizione e già fissata per il 19 e 20 settembre. Dubbi e incertezze per diverse Associazioni che oggi hanno problemi logistici e di applicazione dei protocolli specifici per disciplina sportiva. Le associazioni sportive hanno dimostrato solidarietà nei confronti di chi è maggiormente in difficoltà.

"La Consulta ha chiesto un incontro con l'Amministrazione Comunale al fine di risolvere questi problemi che coinvolgono il tessuto di associazioni sportive del Comune di Cervia - spiega il presidente Marco Casetti - Emerge sempre più il ruolo educativo e sociale che le associazioni sportive ricoprono nel territorio, non solo al servizio dei bambini ma anche degli adulti di ogni età. La Consulta infatti propone lo sport a tutti da zero a 100 anni. Fra i progetti della Consulta vi sono nuovi momenti di aggregazione e la valutazione di spazi alternativi polifunzionali all'interno del territorio".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento