Profumo di derby: Ravenna al Romeo Neri di Rimini per spiccare il volo

“I ragazzi della curva sono venuti a caricarci e ci tengo particolarmente a ringraziarli - afferma mister Luciano Foschi -. Questo dimostra che i ragazzi hanno fatto qualcosa di buono"

Non sono state le defezioni a fermare il Ravenna FC, che con una prova d’orgoglio e carattere si è sbarazzato del Fano ed ha trovato una vittoria che di fatto archivia la questione salvezza ed apre orizzonti di inaspettata alta classifica. Orizzonti che a dire il vero accompagnano il percorso dei giallorossi da inizio campionato ma, come insegna un saggio come Trapattoni: “Non dire gatto se non l’hai nel sacco”.

L’avversario di turno sarà il Rimini di mister Martini, la squadra biancorossa sta vivendo un campionato di sofferenza, aleggiando sempre nelle zone calde della classifica in lotta per evitare i playout, una situazione che è costata anche tre avvicendamenti in panchina. La classifica non deve però fare pensare alla classica partita facile, i padroni di casa saranno agguerriti alla ricerca di punti salvezza, inoltre la classica stracittadina, con una notevole rivalità fra le tifoserie fa sempre storia a se. Altro aspetto da considerare è che il Rimini è squadra che riesce a capitalizzare in modo molto efficace il fattore campo, e sul sintetico del Neri ha totalizzato ben 26 dei 32 punti in classifica rimediando una sola sconfitta ad opera della Ferlapisalò. A livello di mercato di riparazione sono arrivati giocatori che ben conoscono la categoria come Piccioni, Nava, Kalombo o Palma a conferma di un avversario da prendere con le molle e che sicuramente darà il tutto per tutto per conquistare punti.

Il Ravenna arriva alla partita con un grande entusiasmo, figlio degli ultimi ottimi risultati in campo e fuori (la nomina del presidente Brunelli nel direttivo di Lega Pro è testimonianza tangibile del bel lavoro fatto dalla società in questi anni), ma ancora con qualche defezione di troppo. Saranno ancora fermi ai box Pellizzari e Martorelli cui si è aggiunto Maleh uscito anzitempo contro il Fano e Spurio out per un risentimento muscolare di lieve entità. Rientrano a disposizione di Foschi Galuppini, recuperato dopo il problema di Meda e Bresciani che ha scontato i due turni di squalifica dopo la contestata espulsione contro il Teramo. La nota lieta è rappresentata da Esposito, che di ritorno dalla nazionale ha potuto lavorare nel gruppo e sarà presente tra i convocati

“I ragazzi della curva sono venuti a caricarci e ci tengo particolarmente a ringraziarli - afferma mister Luciano Foschi -. Questo dimostra che i ragazzi hanno fatto qualcosa di buono ed hanno riattirato le attenzioni della gente, un chiaro messaggio che neanche loro si vogliono accontentare di quanto fatto fino ad ora. Domenica sarà un derby contro una squadra che in casa ha un rendimento da alta classifica e come tale va affrontata. Sul loro campo spesso la fanno da padrone, sono abituati al sintetico e troveremo un ambiente caldo. Sappiamo che troveremo una squadra agguerrita, dobbiamo essere bravi a mettere in campo le nostre grandi motivazioni nel volere mantenere se non migliorare la nostra classifica".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento