menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, esordio stagionale per il Ravenna nel memorial "Pasolini-Sangiorgi"

Dopo il test-match a Faenza dello scorso weekend, annullato per il nubifragio che si è abbattuto sulla città, il triangolare è stato un utile banco di prova per testare lo stato di forma della formazione porpora-oro

Esordio stagionale per il Ravenna Rugby che, come ogni anno, ha organizzato il tradizionale torneo pre-campionato, il memorial “Pasolini-Sangiorgi”, giunto alla sua undicesima edizione. Dopo il test-match a Faenza dello scorso weekend, annullato per il nubifragio che si è abbattuto sulla città, il triangolare è stato un utile banco di prova per testare lo stato di forma della formazione porpora-oro, ancora nel vivo della preparazione, in vista dell’inizio del difficile campionato nazionale di serie C1, previsto per domenica 14 ottobre, in cui il Ravenna punta a fare bene.  Alla sua seconda stagione nella categoria, in seguito alla storica promozione conquistata due anni fa, la società ha confermato anche quest’anno il coach Mingolini al timone della squadra (per il sesto anno consecutivo), coadiuvato ancora dall’esperto Cotignoli per il reparto degli avanti e dai nuovi ingressi di Bado (specializzato sui trequarti) e Abazzi in veste di preparatrice atletica. Il Trofeo quest’anno è stato conteso, oltre che dalla squadra ospitante, dalla Rugby Reno Bologna 1967 (che milita nel campionato di serie B) e dal Rugby Castel San Pietro.

Come da pronostico è la Reno ad aggiudicarsi il trofeo, anche se fatica ad avere la meglio proprio sui ravennati nella prima partita, col risultato di 14-7 (mete 2-1). Andati in vantaggio nel primo tempo con una bellissima azione corale finalizzata dall’estremo Trolio, i nostri ragazzi, per l’occasione in tenuta “all black”, hanno subito il ritorno degli avversari nella ripresa, peccando di ingenuità in certe fasi di gioco, a riprova che diversi meccanismi vanno ancora oliati. Nel secondo incontro la stessa Reno Rugby ipoteca la vittoria del torneo imponendosi sul Castel San Pietro, col punteggio di 21-12 (mete 3-2). Nella sfida finale, che assegnava il secondo posto, il Ravenna si imponeva per 10-0 (mete 2-0) sul Castel San Pietro, mostrando una maggiore freschezza atletica degli avversari emiliani. Da segnalare l’ottima prestazione di Lo Forte, nell’inedito ruolo di mediano di mischia, e l’esordio in prima squadra per i giovani Baldini e Burgalassi.

Formazione Ravenna RFC: Zinzani, Fattori, Bassi, Xella, Biagiotti, Gaudenzi, De Zerbi, Sangiorgi, Lo Forte, Gardini, Ranzi, Shehu, Capone, Cantatore, Trolio. A disp.: Burgalassi, Cersosimo, Baldini.

Con lettera ricevuta direttamente dalla Federazione Italiana Rugby, infine, Luca Pagnani è stato inserito nella lista dei 28 giocatori che vivranno l’annata 2018/19 presso l’Accademia Nazionale Under 18 di Prato. Una tappa fondamentale per la formazione di Luca, cresciuto nelle giovanili del Ravenna Rugby e sesto giocatore ravennate ad essere selezionato per questa impegnativa e gratificante esperienza. Nel recente passato lo stesso invito è stato ricevuto infatti anche da Giovanni Ravaioli, Riccardo Renzi, Nicolò Spighi, Mattia Strada e Francesco Zini.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento