Tiro a volo, Gianni Casadio vincitore assoluto del circuito Beretta Excellence 2020

Domenica sera, alla fine della gara, la cerimonia di premiazione degli atleti è stata un grande momento di festa

22-23 agosto: data da tempo segnata in rosso sul calendario di migliaia di atleti che, già protagonisti delle tappe intermedie, hanno messo il loro sigillo sulla finale della competizione più prestigiosa dell'anno. Quest'anno, ancora più degli altri anni, questa data era attesa dagli atleti di tutta Italia a completamento di un circuito iniziato molto più tardi del solito e con evidenti difficoltà dovute alle limitazioni imposte a tutela della salute di tutti.

La settima edizione del circuito, che doveva iniziare a marzo, è stata posticipata a giugno e si è concentrata nell'arco di tre mesi invece che nei sei degli anni passati. Più di 3.500 i tiratori che in questi tre mesi di circuito hanno solcato le pedane dei 20 campi di tiro per un totale di circa  250.000 piattelli lanciati. Il responsabile competition, Carlo Alberto Tolettini, ha salutato la finalissima ed espresso la massima soddisfazione per il risultato di questa edizione: “A nome di Beretta e dei miei collaboratori che lavorano – ogni giorno – al progetto Beretta Excellence, sento il dovere di ringraziare di cuore, uno ad uno, gli amici tiratori che dalle diverse parti d'Italia hanno partecipato a questa attesissima finale, senza dimenticare tutti gli atleti che abbiamo incontrato sui campi in questi mesi, i gestori dei campi da Tiro e la Federazione che, con professionalità e passione, hanno promosso il circuito Beretta Excellence – 694 Edition, alimentando una presenza straordinaria che ogni anno riceve conferma e non conosce crisi. Siamo felici di questo cammino e degli eccellenti risultati".

Dopo cinque tappe sulla distanza di 225 piattelli, con continui cambi di leadership delle classifiche di Categoria e Qualifica, si sono aggiunti per la prima volta 125 piattelli di finale (al posto dei 75 degli anni passati) disputata sui campi del Concaverde Lonato del Garda e del San Fruttuoso di Castel Goffredo. Il ravennate Gianni Casadio è risultato Campione Nazionale Beretta Excellence 2020 (Beretta 694). Domenica sera, alla fine della gara, la cerimonia di premiazione degli atleti è stata un grande momento di festa, che quest’anno non ha potuto prevedere gli abbracci e le strette di mano, ma non ha perso l’entusiasmo e il senso di sportività che unisce i tiratori di tutta l’Italia. 

Un soddisfatto Ivan Carella, presidente del Trap Concaverde, ha commentato così la tappa finale: “I miei più sentiti complimenti a Gianni Casadio, Campione Assoluto del Beretta Excellence 2020 e a tutti gli altri atleti che hanno partecipato e si sono distinti nelle Categorie e Qualifiche. L’entusiasmo con cui hanno abbracciato questa settima edizione, ci gratifica e ci stimola a rilanciare un’edizione 2021 ancora più appassionante. Siamo contenti di aver ricevuto, anche stavolta, tanti feed-back positivi sulla piattaforma Shooting Data, un passo avanti – obbligato – per mantenere il nostro sport al passo con i trend di altri sport più blasonati, a cui il tiro a volo deve ispirarsi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

Torna su
RavennaToday è in caricamento