58 equipaggi da dieci nazioni, a Lugo la Coppa del Mondo di Aeromodellismo

Cinquantotto equipaggi da dieci nazioni di tutto il mondo: sono questi i numeri della 50esima edizione della “Coppa d’oro Internazionale” di aeromodellismo

Foto di repertorio

Cinquantotto equipaggi da dieci nazioni di tutto il mondo: sono questi i numeri della 50esima edizione della “Coppa d’oro Internazionale” di aeromodellismo, gara valida per la “Coppa del Mondo 2013”, che si disputerà a Lugo di Romagna sabato e domenica. Il luogo della competizione sarà l’aeroporto di Villa San Martino di Lugo, sede dell’Aero Club dedicato all’asso dei cieli Francesco Baracca. Si tratta di un giubileo tutto d'oro per l'aeromodellismo mondiale, che vedrà anche la partecipazione di Claudia Scaramella, la giovane promessa italiana di origini friulane e portacolori dell'Aero Club Francesco Baracca di Lugo, che a soli diciassette anni ha ottenuto al Campionato Europeo, svoltosi ad agosto a Gyula-Bekekshaba in Ungheria, una prestazione superlativa con la conquista della medaglia di bronzo per l'Italia nella sua categoria.

Quella di Lugo è una tra le gare più antiche e gloriose nel mondo dell'aeromodellismo “U-Control” (nome che deriva dalla forma ad “U” della manopola che ogni pilota utilizza per comandare l’aeromodello). Già da venerdì ci saranno allenamenti, prove libere e ambientazione sulle piste di VVC (Volo Vincolato Circolare) dell'aeroporto di Lugo. I 58 equipaggi sono divisi in 4 categorie di volo vincolato: 18 per il Team Racing, 10 per la Velocità, 18 per l’Acrobazia e 12 per il Combat.

“Da questa gara sono passati tutti i campioni europei e non solo di volo vincolato - ha dichiarato Luigi Lanzoni, rappresentante della specialità di Aeromodellismo dell’aero club Francesco Baracca -. Probabilmente è oggi la più antica competizione ancora in svolgimento, e qui sono stati battuti numerosi record mondiali. Per noi è importante festeggiare mezzo secolo di storia, e lo facciamo con una Coppa che negli anni si è arricchita di altre specialità come l’inedita ‘Lugo Gold CUP’, la categoria Combat, che insieme a Velocità e Acrobazia si è aggiunta all’originale Team racing,”.

La categoria “Team Racing” (F2C) è quella che ha dato i natali alla Coppa d’oro, cinquant’anni or sono; è considerata per tecnica, meccanica e spettacolarità la “Formula 1 dell’aeromodellismo”; specialità molto nota e seguita all’estero, che sta iniziando a farsi conoscere, assieme alle altre, anche in Italia e non solo tra i giovani. Si tratta di una competizione a inseguimento, sul filo dei 220 km orari, tra tre modelli condotti da altrettante squadre composte da un meccanico e da un pilota, con atterraggi, rifornimenti e riavvii del motore e relative ripartenze mozzafiato sul filo dei secondi. Saranno presenti, tra gli altri, diversi ex campioni del mondo ed europei, come i fratelli francesi George e Pascal Surugue, l’equipaggio ucraino Juriy Bondarenko-Semen Lerner e il pilota australiano Simmons.  Parteciperà anche un equipaggio brasiliano. Tra gli equipaggi italiani, due partecipanti alla gara sono iscritti all’Aero Club di Lugo e insidieranno i concorrenti stranieri nella lotta per la finale.

Sarà di certo ad altissimo livello la 35esima edizione del “Trofeo F.A.” di Velocità (F2A), con la partecipazione del fortissimo ungherese Kalmar Sandor, vincitore nel 2012 e detentore del record mondiale, ottenuto proprio sulla pista di Lugo nell’edizione 2009 di questo stesso trofeo, con ben 305,08 Km/h. Sono attesi anche concorrenti russi, ucraini e israeliani. Come anticipato, anche la giovanissima portacolori dell’AeCLugo Claudia Scaramella, giunta terza al recente Campionato Europeo, si cimenterà nella prova velocistica e saranno in molti a tifare per lei in campo. Per i concorrenti italiani, la gara è valida anche come prova del Campionato Nazionale 2012.

Saranno tante anche le evoluzioni disegnate nel cielo dagli aeromodelli acrobatici multicolori, che disputeranno per la categoria Acrobazia il 19esimo “Trofeo Cesare Ferroni” (F2B). Come sempre è molto qualificata la presenza di campioni stranieri, tra cui lo svizzero Malila e alcuni davvero forti ucraini, ma anche una decina di agguerriti concorrenti italiani saprà farsi valere. Sarà una rivincita per Marco Valliera, spesso sul podio da juniores - ma classificatosi per pochi punti solo quarto all’Europeo - che ora si confronta con i suoi rivali nella categoria senior.

Infine, quest’anno si disputerà anche la prima edizione della “Lugo Gold CUP” di Combat (F2D): spettacolare categoria che prevede il combattimento fra aeromodelli che trainano una coda di carta: tra attacchi e manovre repentine, si aggiudica la vittoria chi provocherà più tagli alla coda dell’avversario. Hanno assicurato la loro presenza, oltre ai concorrenti italiani, diversi specialisti dell’Est Europa, tra cui il pluricampione europeo Stanislav Chornji.

Nella serata di sabato, durante la riunione conviviale organizzata in campo in occasione della Coppa d’Oro, saranno ricordati e premiati i tanti vincitori delle passate edizioni: sarà un evento storico e una grande rimpatriata con molti ex campioni.
Nel pomeriggio di domenica, dopo l’appassionante finale del Team Racing, si svolgerà la cerimonia di premiazione, con la partecipazione del presidente dell'Aero Club di Lugo, Mauro Baldazzi. Per ulteriori e più dettagliate informazioni è possibile rivolgersi a Luigi Lanzoni, rappresentante della specialità di Aeromodellismo dell’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo (cell. 368.607198).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento