menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al circolo ippico l'equitazione integrata rivolta a ragazzi con disabilità intellettiva

La pratica sportiva dell’equitazione integrata punta sulle potenzialità del cavallo che si muove e interagisce, stabilendo con il cavaliere un rapporto di empatia e fisicità

Giovedì mattina l’assessore allo Sport Roberto Fagnani si è recato al maneggio del Circolo ippico ravennate in via Mambelli per inaugurare le attività di equitazione integrata, l’evoluzione della tradizionale ippoterapia, rivolte a ragazzi con disabilità intellettiva. L'assessore si è intrattenuto con il presidente del circolo ippico Renato De Lorenzi e con l’istruttrice Dominique De Bartolo per approfondire le finalità e le potenzialità delle attività programmate per il prossimo triennio.

I corsi del progetto “Lucilla a cavallo insieme”, promossi dal Circolo ippico ravennate con il patrocinio del Comune, sono previsti a partire dal 15 maggio. La pratica sportiva dell’equitazione integrata punta sulle potenzialità del cavallo che, a differenza degli strumenti inanimati utilizzati da altre attività ludico-ricreative, si muove e interagisce, stabilendo con il cavaliere un rapporto di empatia e fisicità in grado di trasmettere fiducia e sicurezza nelle proprie capacità, consentendo la conquista di gradi sempre maggiori di autonomia. Per informazioni scrivere alla mail dominique.debartolo@gmail.com oppure telefonare al numero 3517992889.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento