rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Faenza

Al via il ripristino dello spazio sportivo all’interno del complesso Ex Salesiani a Faenza

Uno spazio che in conseguenza dell’evento alluvionale ha subito danni tali da determinare la completa inservibilità delle strutture e la necessità di provvedere al loro integrale rifacimento

“Sole che batte sul campo di pallone, e terra e polvere che tira vento, E poi magari piove” cantava Francesco De Gregori ne ‘La leva calcistica della classe ‘68’. E’ piovuto tanto, troppo: e anche il campo di pallone all’interno dell’impianto sportivo di ultima generazione e recentissima realizzazione, interamente dedicato alla promozione dell’attività giovanile del gioco del calcio, coordinata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Faventia Calcio, è stato duramente colpito nella notte fra il 16 e il 17 maggio scorso.

Uno spazio dove settimanalmente veniva garantita la possibilità di praticare attività sportiva ad oltre quattrocento bambini e ragazzi tesserati, costituenti il settore giovanile. Uno spazio che in conseguenza dell’evento alluvionale ha subito danni tali da determinare la completa inservibilità delle strutture e la necessità di provvedere al loro integrale rifacimento. Finalmente, a quasi quattro mesi da quella terribile notte, grazie ad un grande lavoro di squadra, il sole ha ricominciato a battere su quello spazio dove sono incominciati i lavori di ripristino.

Il Gruppo Tampieri ha infatti deciso di fornire il contributo economico necessario a finanziare il rifacimento del campo: “La nostra città è stata duramente colpita dai due eventi alluvionali. Durante l’emergenza ci siamo rimboccati le maniche per mettere in sicurezza l’azienda e allo stesso tempo dare supporto ai nostri colleghi in difficoltà. Ora è tempo di ricostruire – afferma Carlo Tampieri, CEO Tampieri spa, anche a nome dei suoi familiari – e non possiamo esimerci dal dare un contributo che concretizzi il valore della responsabilità che abbiamo da sempre nei confronti della nostra comunità. Un gesto che si unisce alla donazione di olio di girasole, fatta nel mese di giugno, e che possiamo anticipare che non sarà l’ultimo. Abbiamo altri progetti in cantiere e speriamo di poterli comunicare al più presto".

Ma la ‘squadra’ è composta anche dal comitato Faventia 3.0, nato per raccogliere fondi da impiegare per il recupero di luoghi di interesse pubblico e spazi cittadini dedicati ai giovani, funzionali alla loro formazione e al loro benessere, per garantire loro il futuro che meritano. ”E’ un risultato di grande rilevanza - evidenzia Omar Montanari, Presidente del Comitato e membro del direttivo di Faventia Calcio da molti anni - Dimostra quanto le aziende del nostro territorio siano sensibili al bene comune e come, di fronte a situazioni di emergenza, siano state in grado di intervenire con risorse tangibili, sia umane che finanziarie. È importante sottolineare, oltre al recupero del campo da calcio, anche il forte clima di collaborazione e senso di responsabilità che caratterizza il nostro territorio".

E così, in tempi che si preannunciano brevi, un’altra parte del complesso gestito da Faventia Sales spa, che ospita anche due corsi di laurea dell'Università di Bologna, l'Università per gli adulti, la scuola di musica G. Sarti, la scuola di disegno T. Minardi e altri spazi pubblici e privati, potrà essere restituita alla collettività. “Ringraziamo il Gruppo Tampieri per l'aiuto nel ripristino del campo da calcio e degli spazi ad esso adiacenti, che solo un anno fa avevamo inaugurato grazie a un’altra importante donazione del gruppo MMB – sottolinea Luca Cavallari, Presidente di Faventia Sales - Penso che più che mai si stia toccando con mano la vicinanza delle imprese faentine al mondo dello sport e dell’educazione dei giovani. Grazie alla generosa offerta infatti, più di 200 bambini del settore non agonistico potranno, già dal mese di ottobre, tornare a solcare il nostro campo, unico in sintetico dentro le mura faentine. E' un ulteriore tassello nel recupero del complesso post alluvione, dove hanno già riaperto numerose attività (bar, pub, palestra, ecc.) e molte sono in procinto di farlo, come i corsi di Laurea che ripartiranno il prossimo 25 settembre con oltre 600 ragazzi. Stiamo ripartendo con l’aiuto di tutti, insieme”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il ripristino dello spazio sportivo all’interno del complesso Ex Salesiani a Faenza

RavennaToday è in caricamento