rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

I condomini versano le quote all'amministratore e lui le sposta sul suo conto: sequestrati oltre 300mila euro

L'amministratore, che gestisce con la moglie oltre 150 condomini, anche con la complicità di un cittadino macedone titolare di una impresa edile si sarebbe appropriato di un grosso quantitativo di denaro

I condomini versavano le loro quote e l'amministratore le spostava sul suo conto personale, ma è stato "beccato" dai finanzieri del comando provinciale di Bologna, a conclusione di un’indagine di polizia giudiziaria coordinata da Marco Imperato, sostituto procuratore alla procura di Bologna. 

Sono scattate diverse perquisizioni in città e nelle province di Ferrara e Ravenna e le fiamme gialle hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare personale e reale per appropriazione indebita emessa dal Gip Domenico Truppa nei confronti di un noto amministratore di condomini bolognesi.

In particolare, i finanzieri del secondo Nucleo Operativo Metropolitano hanno rilevato che nel periodo tra il 2017 e il 2021 l’amministratore, che gestisce con la moglie oltre 150 condomini, anche con la complicità di un cittadino macedone titolare di una impresa edile si sarebbe appropriato di un grosso quantitativo di denaro, circa 324mila euro - somma per la quale sono stati disposti altrettanti sequestri - trasferendolo dai conti correnti dei condomini amministrati al proprio conto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I condomini versano le quote all'amministratore e lui le sposta sul suo conto: sequestrati oltre 300mila euro

RavennaToday è in caricamento