rotate-mobile
Cronaca

Arriva il freddo, apre il dormitorio di via Torre

Martedì 9 dicembre verrà riaperta la struttura di via Torre come dormitorio. Quest’anno potranno essere accolti solo uomini senza casa, venti al massimo.

Martedì 9 dicembre verrà riaperta la struttura di via Torre come dormitorio. Quest’anno potranno essere accolti solo uomini senza casa, venti al massimo. Alle donne sarà offerta ospitalità per il massimo di capienza di una stanza al Re di Girgenti. Tale limite è legato alla ristrutturazione dell’edificio che attraverso un allargamento di spazi consente di aggiungere al dormitorio invernale anche una nuova struttura di accoglienza per madri e bambini permanente e alternativa all'albergo.

Il dormitorio invernale di via Torre è da considerarsi una risposta ormai strutturale del piano freddo; la gestione del dormitorio è affidata alla Cooperativa Sociale La Casa che opererà in collaborazione con le Associazioni di Volontariato del Tavolo delle Povertà e con i cittadini volontari di Laboriosamente che vorranno dedicarsi a questa attività di accoglienza.

Intanto, con il progetto Dona Domus il Comitato Rompere il Silenzio si è attivato , per il terzo anno consecutivo, per una raccolta di fondi che quest’anno servirà per finanziare forme di ospitalità in albergo per donne senza dimora. La prima distribuzione di pass avverrà lunedì 8 dicembre in via Cavour 6 presso il Ceis. Proseguirà con regolarità ogni lunedì e giovedì dalle 16 alle 17. La durata del Piano Freddo sarà di 121 giorni e consentirà di superare la stagione invernale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il freddo, apre il dormitorio di via Torre

RavennaToday è in caricamento