Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cervia

Cervia, assestamento di bilancio: "Continui in equilibrio". I proventi delle multe per strade e sicurezza

Il Consiglio comunale di Cervia ha approvato l'assestamento del bilancio 2016 e le più recenti variazioni della Gestione d'esercizio, attestando il rispetto degli equilibri di spesa e la complessiva buona gestione finanziaria dell'Ente

Il Consiglio comunale di Cervia ha approvato l'assestamento del bilancio 2016 e le più recenti variazioni della Gestione d'esercizio, attestando il rispetto degli equilibri di spesa e la complessiva buona gestione finanziaria dell'Ente. È diminuita la pressione fiscale sui cittadini cervesi e imprese per effetto dell'abolizione Tasi prima casa, le aliquote sono rimaste invariate su Imu (si ricorda essere zero per prima casa a seguito dell'abolizione avvenuta nel 2015), Tosap, Imp. Pubblicità, Irpef allo 0,4 (tra le più basse della provincia). Sono rimaste invariate le tariffe dei servizi comunali (asilo nido, refezione scolastica, servizi domiciliari, servizi agli anziani) garantendo alti tassi di copertura del costo a carico del comune per ridurre le spese sostenute dalle famiglie (che pagano in media il 26% del costo del servizio mentre il resto lo copre il comune). È stato inoltre implementato il servizio di trasporto scolastico per rispondere a maggiori esigenze espresse dalle famiglie del territorio. Sono stati infine istituiti nuovi servizi quali: servizi per l'amministrazione di sostegno e il condominio solidale per sostenere le utenze più disagiate.

Grazie alle misure previste nella legge finanziaria 2016 è stato possibile svincolare avanzo di amministrazione per 4,8 milioni di euro, che hanno prevalentemente contribuito ad accrescere gli investimenti a favore della riqualificazione del territorio. Sono state stanziate maggiori risorse per le manutenzioni con oltre 2 milioni di euro per i lavori pubblici di ordinaria manutenzione di strade, marciapiedi. Molto significativo il piano degli investimenti che nel 2016 è di oltre 12 mln, e complessivamente nei prossimi tre anni si realizzeranno lavori ed opere per  circa 25 mln. Tra questi nel 2016 spiccano la riqualificazione del Borgomarina (da realizzarsi in tre stralci), la realizzazione della pista ciclabile della via Pinarella, la rotatoria della via Martiri Fantini, il completamento della Rotonda SS 16 e l'adeguamento del magazzino comunale per nuova sede dei vigili del fuoco; inoltre il dragaggio del porto canale, il proseguimento del piano di rigenerazione della pineta di Pinarella e Tagliata e diverse  opere fognarie. Si sono registrati in fase di assestamento maggiori entrate per lotta all’evasione tributaria (oltre 1,8 milioni di euro) e per provenienti da autovelox e codice della strada (oltre 6 milioni, di cui la metà investite in manutenzione strade e sicurezza).

L'assessore Rossella Fabbri chiarisce che si tratta di "un rendiconto che conferma che i conti del bilancio comunale sono in equilibrio. Grazie alle manovre governative si è aperta per la nostra amministrazione l'opportunità di utilizzare nel 2016 una quota significativa di avanzo di amministrazione pari a 4,8 milioni di euro accantonato negli anni precedenti e soggetto fino al 2015 ai vincoli del pattò di stabilità. In questo modo, Senza aumentare le tasse sui nostri concittadini, abbiamo posto le condizioni per procedere con l'importante piano di riqualificazione della città, realizzando investimenti e rigenerazione di aree strategiche della località, creando così sviluppo e facendo crescere la nostra comunità senza pregiudicare i servizi alle famiglie e ai cittadini. Nonostante la sospensione dell'introduzione dell'imposta di soggiorno per il 2016, che ci ha obbligato a rivedere il calendario delle opere pubbliche, e grazie alla dinamicità ed efficacia della gestione amministrativa, siamo riusciti anche prevedere alcuni interventi importanti in ambito di valorizzazione strategica del settore turistico, benché si tratti di interventi a carattere puntuale e non ripetitivo. Ciò nella volontà di dare comunque slancio all'economia trainante del nostro territorio ed in attesa dei decreti attuativi della manovra finanziaria del 2017  che ci potranno aprire ulteriori spazi di investimento continuativo in ambito promozione turistica e grandi eventi collegati appunto ai proventi dell'imposta di soggiorno". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, assestamento di bilancio: "Continui in equilibrio". I proventi delle multe per strade e sicurezza

RavennaToday è in caricamento