Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Brisighella

Castello di Rontana, conclusa la campagna di scavi 2021: "Sensazionali scoperte in questi 14 anni"

Le indagini realizzate negli anni hanno consentito di riportare alla luce i resti della Rocca e il borgo fortificato all'interno del Parco della Vena del Gesso Romagnola

Si è conclusa venerdì la campagna di scavi 2021 presso il castello di Rontana di Brisighella, nel Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola. Dal 2007 l’Università di Bologna – Dipartimento Storia Culture Civiltà ha avviato una progetto di ricerche archeologiche ancora fortunatamente in corso di svolgimento, grazie al sostegno del Parco regionale, del Comune di Brisighella e della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

Il castello di Rontana è un insediamento medievale che si trova all'interno del Parco della Vena del Gesso Romagnola, sulla cima gessosa poco distante da Brisighella. Il sito è stato frequentato in età protostorica tra IX e VIII secolo a.C., successivamente abbandonato, e in seguito occupato sul finire del VI e gli inizi del VII secolo. Molti i ragazzi coinvolti nella campagna di scavo, guidati dai professori Enrico Cirelli e Debora Ferreri. "Le indagini realizzate in questi 14 anni hanno consentito di riportare alla luce i resti della Rocca e il borgo fortificato con sensazionali scoperte e conoscenze acquisite", afferma l'assessore di Riolo Terme e presidente della Comunità del Parco Marina Lo Conte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castello di Rontana, conclusa la campagna di scavi 2021: "Sensazionali scoperte in questi 14 anni"

RavennaToday è in caricamento