Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Chiude la scuola per l'infanzia di Roncalceci, i genitori: "Decisione inspiegabile"

Un fulmine a ciel sereno, perché il 21 gennaio 2021, al momento delle iscrizioni, ne era stata confermata la riapertura nel prossimo anno scolastico

A pochi giorni dalla fine dell’anno scolastico, i genitori della scuola per l’infanzia Maria Immacolata di Roncalceci hanno appreso tramite lettera che la loro scuola verrà chiusa. Un fulmine a ciel sereno, perché il 21 gennaio 2021, al momento delle iscrizioni, ne era stata confermata la riapertura nel prossimo anno scolastico, sentiti don Paolo Giuliani, la Fism e l’assessora Ouidad Bakkali, in una seduta del consiglio territoriale di Roncalceci diretta dalla presidente Federica Moschini.

"Abbiamo ricevuto la notizia della scelta unilaterale della diocesi di Forlì di chiudere la scuola dell'infanzia paritaria di Roncalceci per la quale avevamo lottato nei mesi scorsi per un impegno duraturo e sulla quale avevamo investito risorse e attenzione - aveva già spiegato l'assessora Bakkali - Chiederemo un incontro nei prossimi giorni alla curia di Forlì per sottoporre loro una soluzione sul tema dei servizi educativi 0-6 anni che guardi al territorio in ottica di rete e di risposta più ampia ad un territorio che nonostante tutto mantiene un bacino di nuovi nati a cui dobbiamo dare risposte e rassicurazioni concrete”.

"Non sappiamo esattamente cosa abbia spinto la Curia a dover rimettere in ginocchio le famiglie, che erano serene e contente per l’andamento scolastico in corso di conclusione. Ma ci chiediamo come sia possibile questa retromarcia, sapendo che la scuola esiste da più di cinquant’anni e che alla sua costruzione e al suo mantenimento i cittadini hanno contribuito tanto e contribuiscono ancora, anche ospitando, molto proficuamente, il doposcuola delle elementari - spiega Elisa Floris in rappresentanza dei genitori, rivolgendosi a Lista per Ravenna che ha diffuso il loro appello - Ci chiediamo come sia fattibile decidere a giugno di mandare i bambini alla scuola per l’infanzia statale di Filetto, distante 5 chilometri, e quindi con servizio di trasporto pubblico a carico delle famiglie, oppure a quella privata di San Pancrazio, con pagamento anche di una retta. Noi genitori chiediamo che venga garantito questi servizio perché senza la scuola per l’infanzia prima o poi sparirà anche la scuola elementare, che abbiamo mantenuto a fatica per il prossimo anno, e Roncalceci stessa morirà. Vogliamo questo? E poi perché tutto ad un tratto il doposcuola si farà presso l’edificio della scuola elementare? Allora perché questo edificio del Comune, che ne ha ampio spazio e tutte le dotazioni, non può essere sede unica di tutti i servizi scolastici di Roncalceci da 3 a 11 anni, compresa quella sezione di scuola per l’infanzia con 10 iscritti ora “sfrattata” dall’edificio della Curia? Chiediamo risposta a queste domande tramite un incontro pubblico, non su carta. La scuola è la prima impresa demografica di un paese e se la scuola per l’infanzia finirà di esistere, ripeto, finirà di esistere anche la scuola primaria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude la scuola per l'infanzia di Roncalceci, i genitori: "Decisione inspiegabile"

RavennaToday è in caricamento