Commemorazione al cimitero del gerarca fascista Ettore Muti

Si è svolto domenica mattina, presso il cimitero di Ravenna e sotto l'occhio vigile delle forze dell'ordine, il tradizionale raduno per le commemorazioni del gerrca Ettore Muti

Si è svolto domenica mattina, presso il cimitero di Ravenna e sotto l'occhio vigile delle forze dell'ordine, il tradizionale raduno per le commemorazioni del gerrca Ettore Muti. Anche quest'anno il raduno è stato oggetto di critiche da parte della Consulta antifascista di Ravenna, che ha ribadito come "tale raduno fascista urta e viola il dettato costituzionale, la legislazione in materia, l’ordine democratico di Ravenna, città Medaglia d’Oro della Resistenza per il forte e valoroso contributo dato alla Guerra di Liberazione. Da molti anni contro tale infausta ed illegale adunata apologetica del fascismo si sono espressi sempre più numerosi cittadini/e ravennati, partiti, sindacati, associazioni socio-culturali con petizioni, esposti giudiziari, comunicati, interrogazioni parlamentari e proteste varie". Critiche alle quali ha risposto Desideria Raggi del movimento politico La Rete, definendole "polemiche sterili e assurde quelle che ogni anno vengono riproposte, come un disco rotto, dalla consulta, evidentemente non sanno come passare il tempo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Camion dei pompieri si ribalta di ritorno da un incidente: 3 feriti in ospedale

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Un lupo alle porte del centro città: "Ha la rogna, ma non è pericoloso"

  • Coronavirus, numeri ancora alti: 17 vittime nel ravennate, muore un 55enne

Torna su
RavennaToday è in caricamento