Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Cervia

Controlli antidegrato, blitz in un'abitazione: vivevano stipati tra lo sporco

Solo uno è risultato non in regola con i documenti di soggiorno. All'interno non è stata trovata merce

I Carabinieri di Cervia, insieme ai colleghi dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cervia e Milano Marittima e al personale della Polizia Municipale di Cervia, nell’ambito delle attività antidegrado finalizzate a contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale, hanno fatto irruzione in un appartamento di Pinarella di Cervia occupato da venditori abusivi bengalesi. Dentro la piccola abitazione, in precarie condizioni igieniche, sono stati ricavati 12 posti letto, che al momento del controllo erano occupati da 6 bengalesi, di età compresa tra i 25 ed i 45 anni (collaboratori familiari, camerieri e operai).

Solo uno è risultato non in regola con i documenti di soggiorno. All'interno non è stata trovata merce. Il locatario dell’appartamento, un 41enne bengalese, è stato denunciato a piede libero per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per avere ospitato il connazionale irregolare e sanzionato amministrativamente (pagamento di una somma da 160 a 1.100 euro) per avere alloggiato i connazionali senza ottemperare all’obbligo di comunicazione. Dell'operazione sono stati informati anche i competenti uffici comunali e i servizi di igiene pubblica per le verifiche di competenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antidegrato, blitz in un'abitazione: vivevano stipati tra lo sporco

RavennaToday è in caricamento