Coronavirus, 35 nuovi casi nel ravennate: positivi altri anziani in casa di riposo

Dall’inizio dell’epidemia, in Emilia-Romagna si sono registrati 41.917 casi di positività, 507 in più rispetto a lunedì, su un numero record di 16.549 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore

35 nuovi casi di Coronavirus nel ravennate. Dall’inizio dell’epidemia, in Emilia-Romagna si sono registrati 41.917 casi di positività, 507 in più rispetto a lunedì, su un numero record di 16.549 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Dei nuovi positivi, sono 216 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente 133 persone (tra i nuovi positivi) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 136 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di martedì è 47,3 anni. Sui 216 asintomatici, 88 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 44 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 1 per screening sierologico, 10 con i test pre-ricovero. Per 73 casi è in corso la verifica sul motivo del tampone.

La provincia con più contagi è quella di Bologna (119), a seguire Modena (100), Reggio Emilia (65), Parma (62), Piacenza (37), Ravenna (35), Rimini (26), il territorio di Forlì (25), Ferrara (25) e l’area di Cesena (10). Sui 119 casi di Bologna e provincia, 10 casi sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 23 sono stati diagnosticati attraverso i test sulle categorie più a rischio, 47 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi mentre per 39 positivi l’indagine epidemiologica è ancora in corso. In provincia di Modena, su 100 nuovi positivi, 4 sono di rientro dall'estero (2 dalla Tunisia, 1 dal Marocco, 1 dalla Francia), 28 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 8 sono risultati positivi agli screening per le categorie più a rischio, 2 sono risultati positivi a tamponi pre-ricovero, 51 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi mentre per 7  casi è ancora in corso la ricerca epidemiologica.

In provincia di Reggio Emilia, su 65 nuovi casi positivi, 12 sono stati individuati nell’ambito delle attività di contact tracing, 1 è emerso attraverso i test pre-ricovero, mentre 52 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi. Sono 62 i nuovi casi riscontrati a Parma e provincia: 23 sono stati rilevati nell’ambito dell’attività di contact tracing, 21 hanno eseguito il tampone per presenza di sintomi, 9 sono stati rilevati grazie agli screening sulle categorie più a rischio, 7 attraverso i controlli in ambito ospedaliero, 1 persona ha eseguito il test in partenza per l'estero e 1 al rientro (Costa d'Avorio). In provincia di Piacenza, su 37 nuovi positivi, 20 sono stati individuati grazie al contact tracing, 12 hanno effettuato il tampone in presenza di sintomi, 1 è stato diagnosticato durante i test pre-ricovero, 4 sono stati rilevati grazie agli screening sulle categorie più a rischio.

Sui 35 casi della provincia di Ravenna, 5 hanno effettuato il tampone per la presenza di sintomi, 17 sono stati rilevati grazie all’attività di contact tracing, 1 durante gli screening pre-ricovero, 3 attraverso i controlli sulle categorie più a rischio, 8 hanno effettuato autonomamente il test, 1 caso infine è stato individuato al rientro dall’estero (Macedonia). In provincia di Rimini, su 26 nuovi casi, 5 hanno effettuato il tampone in presenza di sintomi, mentre per 21 l’indagine epidemiologica è ancora in corso. A Forlì sono 25 i nuovi casi positivi: 11 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 8 hanno eseguito autonomamente il test, 1 ha eseguito il tampone in presenza di sintomi, 1 è stato rilevato al rientro dall’estero (Ucraina), 4 sono stati diagnosticati grazie ai controlli in ambito ospedaliero, pre o post-ricovero.

In provincia di Ferrara, su 25 nuovi positivi, 4 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 12 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 8 sono stati individuati grazie ai controlli sulle categorie più a rischio, 1 è stato diagnosticato al rientro dall’estero (Romania). A Cesena su 10 nuovi casi, 6 sono contatti di casi già noti, 1 ha effettuato il tampone per presenza di sintomi, 3 sono stati diagnosticati nell’ambito degli screening ospedalieri. Questi i dati - accertati alle ore 12 di martedì sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nel ravennate

Per il territorio provinciale di Ravenna martedì si sono registrati 35 casi: 15 maschi e 20 femmine; 24 asintomatici e 11 con sintomi, 28 in isolamento domiciliare e 7 ricoverati di cui 1 a seguito di screening. Nel dettaglio: 5 pazienti sporadici per sintomi; 17 per contact tracing tra cui gli ospiti di una Casa residenza anziani (Cra), 1 per contatto fuori provincia e gli altri familiari; 1 per rientro  dall'estero (Macedonia); 1 per screening pre-ricovero; 3 per screening di categoria; 8 a seguito di test volontario (di cui uno di rientro dal Belgio, 1 dal Trentino e 1 di persona residente in Campania e venuta in visita a un congiunto).

Per un dato più a lungo termine, si aggiunge che a lunedì le persone completamente guarite ammontavano a 1.628 (73 delle quali nell'ultima settimana), mentre i pazienti ancora in malattia (casi attivi) erano 340 (97 in più rispetto al 12 ottobre); di questi pazienti 29 sono ricoverati e 311 in isolamento domiciliare, di questi ultimi 201 asintomatici e 110 con sintomi compatibili con tale regime. Martedì non risultano comunicati decessi bensì 7 guarigioni complete.

I 2.116 casi distribuiti per Comune

90 residenti fuori provincia Ravenna
842 Ravenna
359 Faenza
160 Cervia
165 Lugo
81 Russi
74 Alfonsine
72 Bagnacavallo
50 Castelbolognese
18 Conselice
31 Massa Lombarda
18 Sant’Agata sul Santerno
38 Cotignola
18 Riolo Terme
42 Fusignano
23 Solarolo
27 Brisighella
3 Casola Valsenio
5 Bagnara

Anziani positivi in casa di riposo

I casi all'interno della Cra Boari di Alfonsine permangono 24 tra gli ospiti, ma sono stati effettuati anche martedì nuovi tamponi di cui si conoscerà l’esito mercoledì: è probabile, pertanto che il numero sia destinato ad aumentare. Tre le positività tra gli operatori. Ogni giorno i medici dell’Usca (unità speciali di continuità assistenziali) verificano le condizioni degli ospiti e valutano se inviarli per più approfonditi accertamenti in ospedale. Dei dieci pazienti trasportati in ospedale lunedì sera sera, sei hanno già fatto ritorno presso la Cra. Attualmente sono complessivamente otto i soggetti ospedalizzati; al momento nessuno di loro ha reso necessitata la terapia intensiva.

"In questi giorni - spiega il sindaco Riccardo Graziani - gli ospiti sono stati suddivisi nei tre nuclei preesistenti (giallo, blu, verde) di cui uno per i positivi, uno per quanti presentino sintomi ma siano negativi ai test ed uno per i negativi privi di sintomi. Anche il personale è rigorosamente separato e dedicato per nucleo. Il servizio infermieristico, che è passato a 24 ore su 24, è fornito dall'Ausl che mantiene una supervisione su tutto. È importante, oltre ad una serrata organizzazione per far fronte a questa emergenza, che si individui anche come questa diffusione sia avvenuta e, a questo riguardo, l’Ufficio Igiene pubblica sta svolgendo ogni necessario approfondimento.
La situazione permane seria, soprattutto per l’età degli ospiti che può comportare anche un rapido deterioramento delle condizioni; tuttavia, l’Ausl sta dispiegando ogni propria forza per tenere sotto controllo l'evoluzione clinica dei pazienti ed adottare le cure necessarie".

In regione

I tamponi effettuati sono stati 16.549, per un totale di 1.399.873. A questi si aggiungono anche 2.984 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 10.168 (498 in più di quelli registrati lunedì). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 9.559 (+440 rispetto a lunedì), il 94% dei casi attivi. Purtroppo, si registrano cinque nuovi decessi: 2 a Modena (una donna di 92 e una di 87 anni), 1 a Bologna (un uomo di 89 anni), 1 a Ferrara (un uomo di 100 anni) e uno a Piacenza (un uomo di 88 anni). Sono 78 i pazienti in terapia intensiva (+8 rispetto a lunedì) e 531 (+50 sempre da lunedì) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Sul territorio, le 78 persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 7 a Piacenza (invariato rispetto ieri), 6 a Parma (+4 rispetto a lunedì), 2 a Reggio Emilia (-1 rispetto a lunedì), 9 a Modena (+1 rispetto a lunedì), 33 a Bologna (2 in più di lunedì), 2 a Imola (+1 rispetto a lunedì), 3 a Ferrara (invariato rispetto a lunedì), 3 a Ravenna (+1 rispetto a lunedì), 4 a Forlì (+1 rispetto a lunedì), 2 a Cesena (numero invariato rispetto a lunedì) e 7 a Rimini (1 in più di lunedì). Le persone complessivamente guarite salgono a 27.226 (+4 rispetto a lunedì).

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.708 a Piacenza (+37, di cui 21 sintomatici), 4.860 a Parma (+62, di cui 43 sintomatici), 6.573 a Reggio Emilia (+65, di  cui  52 sintomatici), 5.856 a Modena (+100, di cui 72 sintomatici), 7.673 a Bologna (+119, di cui 47 sintomatici), 716 casi a Imola (+3, di cui 2 sintomatici), 1.926 a Ferrara (+25, di cui 16 sintomatici); 2.116 a Ravenna (+35, di cui 11 sintomatici), 1.843 a Forlì (+25, di cui 16 sintomatici), 1.388 a Cesena (+10, di cui 6 sintomatici) e 3.258 a Rimini (+26, di cui 5 sintomatici).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Camion dei pompieri si ribalta di ritorno da un incidente: 3 feriti in ospedale

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Un lupo alle porte del centro città: "Ha la rogna, ma non è pericoloso"

  • Coronavirus, numeri ancora alti: 17 vittime nel ravennate, muore un 55enne

Torna su
RavennaToday è in caricamento