Coronavirus, Bonaccini ammonisce: "Nuove misure restrittive per evitare assembramenti"

"Mi arrivano foto di luoghi in cui le persone non rispettano il distanziamento e altre in cui non si utilizzano correttamente le mascherine. Mi rivolgo a tutti: rispettiamo le regole"

La Regione Emilia Romagna sta valutando misure restrittive "per evitare gli assembramenti che si continuano a vedere nelle città e non solo". A dare l'annuncio è il governatore Stefano Bonaccini, che martedì sera incontrerà in videoconferenza i sindaci dei Comuni capoluogo e i presidenti di Provincia. Bonaccini si è messo in contatto anche con i presidenti delle Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, Luca Zaia e Massimiliano Fedriga, che si trovano in fascia gialla come l’Emilia-Romagna. Il governatore ha anche contattato il ministro della Salute, Roberto Speranza, "per arrivare a ordinanze regionali il più possibile concordate", forse già mercoledì. "L'obiettivo di tutti è quello di fermare il contagio e invertire la curva pandemica", spiega Bonaccini.

Sempre Bonaccini, attraverso Facebook, ha rivolto un appello alla responsabilità ai cittadini: "Noi stiamo cercando di fare tutto il possibile, stressando al massimo la risposta sanitaria. Il nostro personale sanitario sta facendo ogni sforzo possibile per assicurare a tutti una risposta, in condizioni sempre più difficili, con i pronto soccorso e i posti letto sempre più affollati. Per uscirne però abbiamo bisogno dello sforzo e della responsabilità di tutti. Mi arrivano foto di luoghi in cui le persone non rispettano il distanziamento e altre in cui non si utilizzano correttamente le mascherine. Mi rivolgo a tutti: rispettiamo le regole, se non vogliamo altri ricoveri, altri lutti, altre restrizioni. Dipende da ciascuno di noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento