menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il laboratorio ravennate scelto per i test sierologici: "Risultati in 24 ore"

Già iniziati gli esami di laboratorio a caccia del Covid-19 per i dipendenti delle aziende, ma anche i cittadini ravennati potranno accedere alla struttura per il test

La battaglia al Coronavirus prosegue attraverso una nuova strada. Dalla Regione è arrivato l'ok per effettuare i test sierologici per la ricerca degli anticorpi Covid-19. Una novità che interessa tanto i cittadini quanto le imprese emiliano-romagnole. Dal 12 maggio imprese e privati cittadini possono infatti ricorrere immediatamente ai test per effettuare lo screening in uno dei laboratori autorizzati dalla Regione. E tra i 40 laboratori privati di analisi autorizzati in Emilia Romagna, ad oggi ce ne sono due anche in provincia di Ravenna: il Poliambulatorio Saba di Ravenna e il Synlab Med di Faenza.

Al via i test sierologici per i cittadini: quanto costano e dove farli

L'amministratore del Poliambulatorio Saba, società attiva a Ravenna fin dal 1981, ci fornisce qualche informazione in più su come vengono effettuati questi test sierologici, ovvero l'indagine immunocromatografica su strato per la ricerca qualitativa degli anticorpi IgG e IgM anti-Coronavirus. "Il personale infermieristico si occuperà del prelievo venoso, niente pungidito - spiega - Successivamnte la provetta giungerà in laboratorio dove biologi e tecnici effettueranno l'esame".

Il laboratorio ravennate è partito martedì 12 maggio con i test sierologici. La struttura è attiva da anni nell'attività di sorveglianza sanitaria di oltre 800 aziende, anche al di fuori del Comune. "Questi primi giorni erano prenotati da tempo dalle aziende in attesa che il poliambulatorio ricevesse l'autorizzazione a effettuare i test - spiega l'amministratore - Attendiamo una nuova fornitura di reagenti nelle prossime 72 ore. La corsia Covid-19 sarà pronta a ritmo pieno da lunedì 18 e allora via libera anche ai privati cittadini".

Per quanto riguarda la procedura del test, l'amministratore del poliambulatorio spiega che "l'indagine laboratoriale rimane la stessa, indipendentemente dal fatto che il prelievo di sangue sia eseguito dal dito o dalla vena". Il test verrà poi esaminato dai tecnici di laboratorio o dai biologi e il referto sarà disponibile già dal giorno successivo. Il costo del test non dipende dal laboratorio, ma è fissato dalla Regione: il prezzo di riferimento medio è di 25 euro per il test rapido e 50 euro per l'esame ematico approfondito.

La struttura ravennate si è chiaramente preparata ad accogliere le persone che sono in lista per il test: "Abbiamo organzzato una corsia e adibito un laboratorio infermieristico per l'attività di prelievo ematico e abbiamo formato due impegate per la prenotazione e l'accettazione. Prenotazione che avviene - ricorda l'amministratore - solamente tramite la richiesta del medico di base". Le persone che si recherranno al laboratorio dovranno osservare le normali disposizioni di sicurezza, quindi indossare la mascherina e possibilmente anche i guanti, mentre la struttura si cura di fissare gli appuntamenti in modo da evitare file o lunghe attese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento