rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca Lugo

Cucina sonora e musica in movimento: partono i nuovi laboratori per le scuole di Lugo Music Festival

L'assessore: "In una città che ha un rapporto così stretto e privilegiato con la musica, questi laboratori sono un'occasione preziosa che viene offerta ai bambini"

Cucina sonora e Musica in movimento, così si intitolano i laboratori che raggiungeranno le scuole elementari e medie del Comune di Lugo al via il prossimo 21 novembre: il primo sarà dedicato alla formazione di un’orchestra ritmica con gli utensili da cucina e il secondo alla body percussion. Il tour giungerà alla scuola media Gherardi, alla scuola elementare di Voltana e a quella di San Bernardino e a condurre i laboratori saranno due professionisti della didattica musicale, Marco Zanotti e Michele Guerra. L’uno si cimenterà in una vera e propria esperienza originale dove gli studenti scopriranno il suono che possono formare i più svariati utensili da cucina, l’altro proporrà la pratica della body percussion, termine inglese che sta a significare ‘percussioni sul corpo’, cioè quando il corpo può diventare uno strumento musicale attraverso l’utilizzo di mani e piedi.

Il progetto è accompagnato, già da alcuni anni, da La BCC ravennate forlivese e imolese. Emanuela Bacchilega, Presidente del Comitato Locale di Lugo evidenzia e condivide l’energia e la vitalità che l’Associazione Lugo Music Festival trasferisce ai giovani studenti attraverso questi incontri: “Siamo molto orgogliosi di sostenere anche quest’anno un progetto didattico che contribuisce ad arricchire l’offerta formativa degli istituti del nostro territorio, dando ai ragazzi l’opportunità di imparare ad esprimersi attraverso la musica. Contribuendo a queste iniziative diamo testimonianza concreta della prossimità della Banca alla sua Comunità, amplificando il valore di esperienze educative innovative e rendendole accessibili a tanti studenti”.

Il Progetto Scuola di Lugo Music Festival incontra ogni anno gli studenti del territorio con i laboratori musicali, una delle tre colonne portanti dell’associazione insieme all’organizzazione di concerti e alla divulgazione della storia del cinema locale: “Sono esperienze divertenti e che lasciano un segno nel percorso educativo degli studenti - commenta Matteo Penazzi, presidente dell'associazione - . Il progetto scuola coltiva la relazione con le scuole dal 2017 e cerca ogni anno di ampliare l’offerta educativa e il numero di partecipanti”.

“Questa iniziativa di Lugo Music Festival che il Comune sostiene nell'ambito del contributo annuale che assegna all'associazione sta diventando una importante tradizione nelle scuole della nostra città – spiega l'assessore alla Scuola Luigi Pezzi - . In una città che ha un rapporto così stretto e privilegiato con la musica, e dove è presente il teatro Rossini, questi laboratori sono un'occasione preziosa che viene offerta alle bambine e ai bambini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cucina sonora e musica in movimento: partono i nuovi laboratori per le scuole di Lugo Music Festival

RavennaToday è in caricamento