Da Bologna alla Riviera per spacciare marijuana sotto gli ombrelloni

Due pusher con oltre 2 chili di "erba" sorpresi dai carabinieri di Ravenna appena scesi dal treno

Era destinata al mercato ravennate la droga sequestrata, venerdì mattina, dai carabinieri che hanno arrestato due spacciatori bolognesi. I militari dell'Arma, nel corso dei controlli del territorio, hanno notato due nigeriani nel treno proveniente da Bologna e hanno deciso di controllarli. Nello zaino sono spuntati 2,160 chili di marijuana già suddivisi in dosi che hanno fatto scattare le manette ai polsi di un 33enne, già noto alle forze dell'ordine, e di un 27enne che invano hanno dichiarato di non aver nulla a che fare con lo stupefacente. La perquisizione è stata estesa anche alla casa bolognese del 33enne e sono stati recuperati altri 20 grammi della stessa sostanza oltre a tutto il materiale per il confezionamento. Arrestati con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. Sabato mattina il GIP del Tribunale di Ravenna, dopo la convalida, in considerazione del pericolo di reiterazione del reato, ha disposto per entrambi la custodia cautelare in carcere sino alla prossima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

Torna su
RavennaToday è in caricamento