rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Dà in escandescenze e aggredisce gli agenti: ai domiciliari nel servizio psichiatrico dell'ospedale

E' stato arrestato l'uomo che lunedì pomeriggio ha attirato l'attenzione dei residenti della zona di via Gulli dopo aver iniziato a urlare richieste d'aiuto dal suo appartamento

È stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale il 56enne barese, residente a Ravenna, che lunedì pomeriggio ha attirato l'attenzione dei residenti della zona di via Gulli dopo aver iniziato a urlare richieste d'aiuto dal suo appartamento. Dopo la convalida dell'arresto di martedì mattina l'uomo è stato sottoposto, come disposto dal Pubblico ministero di turno, agli arresti domiciliari presso il servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell’Ospedale di Ravenna in attesa del processo.

I fatti

Lunedì le volanti della Questura sono intervenute in zona Gulli, dove era stata segnalata una persona in escandescenza all’interno di un appartamento. Qui gli agenti hanno trovato un uomo sdraiato a terra sul pavimento della cucina in forte stato di agitazione, che brandiva un grosso coltello da cucina dalla lama di 20 centimetri. L’uomo, alla vista dei poliziotti, avrebbe ricominciato a urlare e a minacciarli fino a quando, sempre armato del coltello, si sarebbe scagliato contro gli operatori che, per contenerlo, sono stati costretti a fare uso dello spray urticante in dotazione. Bloccato e ammanettato, il 56enne è stato trasportato al pronto soccorso, mentre il coltello è stato recuperato e sequestrato. L'uomo sarebbe in cura per alcune problematiche mentali, e non si esclude che possa aver assunto delle bevande alcoliche che potrebbero aver interagito con i medicinali.

coltello-7

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà in escandescenze e aggredisce gli agenti: ai domiciliari nel servizio psichiatrico dell'ospedale

RavennaToday è in caricamento