Cronaca

Derubato del cellulare, gli chiedono un 'riscatto': l'estorsore ha appena 12 anni

Il 12enne (seppur non imputabile) è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Bologna e il telefono è stato restituito al legittimo proprietario.

I Carabinieri di Campiano, hanno deferito in stato di libertà, per i reati di furto aggravato e tentata estorsione, un 12enne residente nel forese. Le indagini sono iniziate la sera precedente quando un 13enne, alla fine della partita di calcio in campo sportivo della zona, era tornato negli spogliatoi accorgendosi che gli era stato rubato lo smartphone. 

Col telefono del padre aveva quindi tentato di contattare il suo (squillava libero), ricevendo in risposta un sms con la richiesta di 200€ per la restituzione dell’apparecchio rubato. Dopo qualche ora lo smartphone era stato spento diventando irraggiungibile. La mattina seguenti i Carabinieri della Stazione di Campiano, sfruttati i pochi dati disponibili relativi alla localizzazione dello smartphone, hanno effettuato alcune perquisizioni nelle zone indicate trovando, infine, la casa dove si trovava il 12enne ed il telefono rubato.

Il 12enne (seppur non imputabile) è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Bologna e il telefono è stato restituito al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derubato del cellulare, gli chiedono un 'riscatto': l'estorsore ha appena 12 anni

RavennaToday è in caricamento